Canavese: al bar invece di raccogliere rifiuti. 12 dipendenti Teknoservice rischiano il posto

Castellamonte

/

21/06/2017

CONDIVIDI

La direzione dell'azienda si è affidata a un'agenzia di investigazioni per verificare se le segnalazioni dei cittadini fossero vere

Trascorrevano diverso tempo al bar anziché lavorare: più di quello previsto e consentito e in orari non consoni. Per questa ragione 12 dipendenti della società Teknoservice che ha in appalto la gestione della raccolta dei rifiuti nei comuni che facevano parte dell’ex bacino ex Asa, rischiano di perdere il posto di lavoro. A convincere la direzione dell’azienda a veder chiaro in questa vicenda, sarebbero state le decine di segnalazioni telefoniche dei cittadini e molte lettere di protesta.

I dipendenti tanno al bar invece di svolgere il proprio servizio mentre la spazzatura riempie cassonetti e strade? La direzione della Teknoservice di Castellamonte, dopo diversi mesi non ha posto tempo in mezzo e ha affidato l’incarico a un’agenzia di investigazioni private di verificare se le segnalazioni corrispondevano al vero.

Per settimane gli 007 dell’agenzia privata hanno effettuato pedinamenti, scattato fotografie ed effettuato riprese video. E adesso sono partite le lettere di contestazione per assenteismo alle quali seguiranno l’audizione. Soltanto dopo l’ufficio legale deciderà quali provvedimenti assumere. Il licenziamento per giusta causa non è da escludere.

Dov'è successo?

Leggi anche

12/07/2020

Ivrea protagonista dell’hi-tech grazie al nuovo progetto “Ico Valley-Human Digital Hub”

 Si chiama “Ico Valley-Human Digital Hub” il progetto dedicato alla formazione e alle start-up digitali prenderà vita […]

leggi tutto...

12/07/2020

Coronavirus in Piemonte: l’epidemia rallenta. Nessun decesso e solo quattro nuovi contagiati

Coronavirus in Piemonte: l’epidemia rallenta. Nessun decesso e solo quattro nuovi contagiati. L’Unità di Crisi della […]

leggi tutto...

12/07/2020

Traversella: un’escursionista francese si infortuna in un sentiero. La gita finisce in ospedale

Traversella: un’escursionista francese si infortuna in un sentiero. La gita finisce in ospedale. Doveva essere una […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy