10/06/2019

Cultura

Rivarolo Canavese: sabato 15 giugno si chiude la rassegna musicale “Il pianoforte e i suoi amici”

Rivarolo Canavese

/
CONDIVIDI

Ultimo appuntamento presso il Castello Malgrà di Rivarolo Canavese la rassegna “Il pianoforte e i suoi amici” organizzata dall’Associazione Amici del Castello Malgrà con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura della Città di Rivarolo Canavese. Sabato 15 giugno alle ore 21 con alcuni componenti dell’Associazione “Enon Ensemble” si chiuderà una rassegna che ha riscontrato molto successo, con grande partecipazione di pubblico.

I componenti dell’insolita formazione che darà vita al concerto “Giocando con i fiati” hanno fondato nel 2012, insieme ad altri colleghi, l’Associazione Musicale “Enon Ensemble” della quale tutt’ora fanno parte. Ognuno di loro ha esperienze musicali diverse che, anche grazie all’amicizia che li lega, hanno potuto unire in un progetto comune che dura ormai da una quindicina d’anni.

Tutti dediti all’insegnamento, si occupano della formazione di giovani musicisti e accompagnando spesso gli allievi più grandi e motivati verso un percorso di studi di ambito conservatoriale, ne è la dimostrazione la condivisione, in questo concerto, di una delle loro allieve.

Saranno protagonisti della serata la pianista Mariarosa Abà, Fulvio Angelini e Greta Giorgi, flauto traverso, Lucas Berrino, oboe e Raffaello Cangiano, clarinetto che altereranno esecuzioni in duo, trio, quartetto e formazione completa con un ventaglio musicale molto ampio, ne sono un esempio due importanti compositori quali Bach e Donizetti.
Come per gli appuntamenti precedenti l’ingresso è libero sino ad esaurimento dei posti disponibili e si terrà anche in caso di maltempo.

Il Castello ospita la mostra dal titolo “…Con il naso all’insù”, nata dalla collaborazione tra l’Associazione Amici del Castello Malgrà e il Polo Astronomico di Alpette, visitabile ogni domenica dalle ore 15,00 alle 19,00. Nello stesso orario, con le guide dell’Associazione è possibile la visita al Castello, costruito a partire dal 1333 dai Conti di San Martino, ampliato tra il XV e il XVIII secolo ed infine restaurato da Alfredo D’Andrade e Carlo Nigra tra il 1884 e il 1926. Per visite negli altri giorni, riservati a gruppi e scolaresche, è necessaria la prenotazione ai num. 0124-28778 e 333-1301516.

17/01/2022 

Cronaca

Caselle: Il Comune investe 650 mila euro per riasfaltare le strade e rifare i marciapiedi

L’Amministrazione Comunale di Caselle ha impegnato 650.000 euro per la riasfaltatura di strade e il rifacimento […]

leggi tutto...

17/01/2022 

Sanità

Covid in Piemonte: il virus rallenta la sua corsa. Oggi oltre 9 mila casi e 74mila tamponi. 23 i decessi

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, lunedì 17 gennaio, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

17/01/2022 

Cronaca

Lacrime di dolore a Volpiano e Mappano per scomparsa a 31 anni del giocatore Fabio Mussetta

Ha combattuto per mesi, con il coraggio che lo caratterizzava: poi il male che lo aveva […]

leggi tutto...

17/01/2022 

Sanità

Covid, in aumento i ricoveri. Per i non vaccinati il rischio del contagio aumenta di 10 volte

Covid Piemonte: per i non vaccinati rischio 10 volte più alto di terapia intensiva e 5 […]

leggi tutto...

17/01/2022 

Cronaca

Brusasco: spaventoso scontro tra due auto sulla provinciale. Perde la vita un giovane di appena 19 anni

È morto a soli 19 anni per i traumi riportati in un terribile incidente stradale che […]

leggi tutto...

17/01/2022 

Cronaca

Ozegna: in un drammatico scontro tra furgone e un camion un uomo è morto sul colpo

Drammatico incidente stradale sulla strada provinciale 53 che conduce a San Giorgio Canavese, nei pressi della […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy