16/01/2017

Economia

La Fondazione Crt stanzia quasi due milioni di euro per i tirocini all’estero dei giovani diplomati

Canavese

/
CONDIVIDI

L’obiettivo dello stanziamento deciso dalla Fondaczione Crt di Torino? Quello di consentire agli studenti che si diplomeranno quest’anno di compere un’esperienza di lavoro all’estero per sei mesi. È aperto fino al 17 febbraio sul sito www.fondazionecrt.it il nuovo bando “Talenti Neodiplomati”, che mette a disposizione 1,8 milioni di euro. Circa 400 studenti che si diplomeranno quest’anno potranno fare un’esperienza di lavoro all’estero di tre mesi, partecipando ai progetti presentati dalle scuole. I ragazzi che partiranno la prossima estate si aggiungeranno ai 3 mila  “colleghi” che, finora, hanno varcato i confini dell’Italia verso oltre 40 destinazioni europee: da Vilnius a Dublino, da San Pietroburgo a Malta, da Barcellona a Copenaghen. L’investimento economico della Fondazione CRT per i “Talenti Neodiplomati” è arrivato a toccare i 12 milioni di euro complessivi in tredici anni.

“Talenti Neodiplomati” è rivolto agli istituti di istruzione secondaria di secondo grado del Piemonte (anche del Canavese, ovviamente) e della Valle d’Aosta, che prevedano l’attivazione di tirocini full-time all’estero per i propri neodiplomati, per un periodo non inferiore a 12 settimane. I ragazzi hanno l’opportunità di vivere un’esperienza oltre confine, toccando con mano il mondo del lavoro in enti e aziende che operano nei più svariati settori: dai charity shop alle aziende informatiche, dalle attività nelle scuole, nelle biblioteche e nelle palestre alle aziende ittiche e ai club nautici, dagli alberghi e dalle boutique alle officine meccaniche.

“Talenti Neodiplomati” promuove e sviluppa le abilità e le competenze dei giovani, favorendone la crescita personale in un contesto interculturale – sottolinea il segretario generale della Fondazione CRT Massimo Lapucci –. Questo nostro progetto permette l’ampliamento dell’offerta formativa degli istituti scolastici, incoraggiando la creazione di una rete europea tra la scuola e il mondo del lavoro”.

“Quest’anno intendiamo valorizzare ulteriormente la progettazione propria delle scuole, cioè la creazione di partnership dirette tra i nostri istituti scolastici e soggetti pubblici o senza scopo di lucro di altri Paesi Europei, quali centri di formazione, istituzioni locali e altre scuole. L’obiettivo è la creazione di reti solide e durature, i cui membri condividano, pur in modi diversi, una vocazione comune: sostenere i giovani talenti – conclude Massimo Lapucci -. In tal modo, le esperienze all’estero dei ragazzi diventano più efficaci e complete. Sappiamo che ciò richiede un forte impegno da parte dei docenti, ed è per questo che nel bando c’è spazio anche per loro con appositi momenti di formazione: una sfida che, ne sono certo, le scuole accetteranno con la consueta passione”.

 

 

Dov'è successo?

04/03/2021 

Cronaca

Aeroporto di Caselle: la Compagnia aerea Wizz Air annuncia la nuova rotta Torino-Palermo

Wizz Air, la principale compagnia low cost dell’Europa Centrorientale, annuncia oggi l’espansione del proprio network da […]

leggi tutto...

04/03/2021 

Sanità

La Regione pensa agli infermieri volontari per contrastare il Covid, ma il Nursind si oppone

Infermieri impiegati nei reparti Covid e nella Terapie intensive. Infermieri in servizio negli Hot-spot in cui […]

leggi tutto...

04/03/2021 

Sanità

Emergenza Coronavirus: drammatico boom di nuovi casi. I contagiati sono oggi 2.167. 26 i decessi

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle ore 16,30 di oggi, giovedì 4 marzo, l’Unità di […]

leggi tutto...

04/03/2021 

Economia

Il generoso gesto della Lavazza: nell’anno del Covid-19 ai dipendenti il premio più alto di sempre

Nel 2020, l’Annus horribilis caratterizzato dalla pandemia di Coronavirus, La Lavazza ha distribuito ai dipendenti il […]

leggi tutto...

04/03/2021 

Cronaca

Solidarietà: Nova Coop nel 2020 ha superato i dieci milioni di euro in restituzioni al territorio

Il 2020 è stato l’anno della più grave recessione dal Dopoguerra, che ha colpito un Paese […]

leggi tutto...

04/03/2021 

Sanità

Castellamonte: il Covid colpisce crudelmente la città. Due morti e venti positivi in una settimana

Due deceduti e venti casi positivi in più soltanto nell’arco della settimana: la pandemia di Coronavirus […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy