16/03/2016

Cronaca

Castellamonte: alla scuola “Cresto” un’aula in ricordo della povera insegnante Gloria Rosboch

Castellamonte

/
CONDIVIDI

I riconoscimenti arrivano sempre troppo tardi, quando non ne puoi godere la soddisfazione. Gloria Rosboch, prima di essere vittima di quell’ex allievo che l’aveva fatta invaghire per poi truffarla, ha fatto per tutta la vita un’esistenza da insegnante precaria. Come centinaia di migliaia di persone che sono giunte all’età pensionabile, ma che conservano lo status da precario cronico.

E’ di questi giorni la notizia che Ennio Rutigliano, il dirigente scolastico della scuola media “Antonio Cresto” di Castellamonte avrebbe espresso l’intenzione di intitolare un’aula della scuola alla memoria della professoressa scomparsa. E’ un atto dovuto, spiega il dirigente scolastico. Ma per far questo, oltre a chiedere e ottenere i necessari permessi dalle istituzioni superiori è necessario l’assenso dei genitori della donna deceduta. Marisa ed Ettore hanno detto di sì.

Sullo stipite dell’aula prescelta, sarà apposta una targa in ceramica realizzata dagli studenti del Liceo Artistico “Felice Faccio” di Castellamonte che riporta, artisticamente, il nome di Gloria Rosboch. La cerimonia d’intitolazione, è prevista dopo le festività pasquali e, con ogni probabilità, sarà aperta alla cittadinanza e si spera che possano partecipare anche gli anziani genitori dell’insegnante. Non sarà una gran cosa, ma l’infelice e sfortunata Gloria, merita questo e altro.

 

Dov'è successo?

20/04/2021 

Cronaca

La variante Lombardore-Salassa inserita nel Recovery Plan. Fava: “Dopo anni l’opera potrebbe essere realtà”

Importanti passi in avanti verso la realizzazione della tanto discussa e richiesta variante alla Sp460 Lombardore-Salassa. […]

leggi tutto...

20/04/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 988 nuovi casi e 31 decessi. Ancora in calo i ricoveri in terapia intensiva

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, martedì 20 aprile, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

20/04/2021 

Sanità

Primo caso di variante sudafricana in Piemonte in un paziente che ha fatto il tampone a Chivasso

Primo caso di variante sudafricana del Covid in Piemonte. Le analisi eseguite nei laboratori del Centro […]

leggi tutto...

20/04/2021 

Cronaca

Aperitivi negazionisti alla “Torteria” di Chivasso. Marocco: “La politica tuteli chi rispetta la legge”

“Siamo tutti convinti che si debba poter lavorare per far vivere le nostre città anche attraverso […]

leggi tutto...

20/04/2021 

Cronaca

Spaccio di droga a Rivarolo Canavese: la polizia arresta tre persone in un alloggio del centro cittadino

Nel pomeriggio di venerdì 16 aprile, nel corso di un’operazione di polizia finalizzata al contrasto della […]

leggi tutto...

20/04/2021 

Cronaca

Eporediese: carne mal conservata in macelleria. I carabinieri del Nas denunciano il titolare

I carabinieri del Nas di Torino hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria il titolare di una […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy