Volpiano: vende on line ma non consegna un cellulare. 24enne dai “domiciliari” torna in carcere per truffa

Volpiano

/

20/05/2019

CONDIVIDI

Il giovane si trovava già nei guai per spaccio di droga. Con la denuncia la misura cautelare è stata revocata

Ha venduto un telefono cellulare utilizzando il social facebook ma dopo a er incassato la cifra pattuita non ha consegnato la merce all’acquirente. E’ accaduto a Volpiano nei giorni scorsi. Nei guai è finito un giovane che si trovava ai “domiciliari” per spaccio di sostanze stupefacenti. Adesso, dopo la denuncia sporta dall’acquirente, il 24enne è ritornato in carcere a Ivrea.

Il giovane aveva messo in vendita uno smartphone attraverso gli annunci pubblicati di Facebook e lo aveva venduto per 700 euro. Ma quando, trascorso qualche giorno, l’acquirente non si è visto recapitare il telefono acquistato on line si è recato dai carabinieri e ha sporto denuncia per truffa.

Per questa ragione l’autorità giudiziaria competente ha revocato al 24enne la misura cautelare degli arresti domiciliari e ne ha disposto il trasferimento in carcere. (Immagine di repertorio)

Leggi anche

16/10/2019

Cuorgnè: è attivo lo sportello d’ascolto per aiutare le donne vittime di maltrattamenti e violenza

L’Amministrazione Comunale della Città di Cuorgnè è ormai da diversi anni in prima linea nella lotta […]

leggi tutto...

16/10/2019

Castellamonte, in primavera il trasferimento del distaccamento dei vigili del fuoco nella nuova sede

Avrà luogo la prossima primavera il tanto atteso trasferimento del distaccamento volontario dei vigili del fuoco […]

leggi tutto...

16/10/2019

Rivara: il sacerdote antimafia don Luigi Ciotti inaugura l’anno accademico dell’Unitre

È stata una grande giornata quella di ieri, 15 ottobre, per l’Unitre di Rivara-Alto Canavese. In […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy