Volpiano: vende on line ma non consegna un cellulare. 24enne dai “domiciliari” torna in carcere per truffa

Volpiano

/

20/05/2019

CONDIVIDI

Il giovane si trovava già nei guai per spaccio di droga. Con la denuncia la misura cautelare è stata revocata

Ha venduto un telefono cellulare utilizzando il social facebook ma dopo a er incassato la cifra pattuita non ha consegnato la merce all’acquirente. E’ accaduto a Volpiano nei giorni scorsi. Nei guai è finito un giovane che si trovava ai “domiciliari” per spaccio di sostanze stupefacenti. Adesso, dopo la denuncia sporta dall’acquirente, il 24enne è ritornato in carcere a Ivrea.

Il giovane aveva messo in vendita uno smartphone attraverso gli annunci pubblicati di Facebook e lo aveva venduto per 700 euro. Ma quando, trascorso qualche giorno, l’acquirente non si è visto recapitare il telefono acquistato on line si è recato dai carabinieri e ha sporto denuncia per truffa.

Per questa ragione l’autorità giudiziaria competente ha revocato al 24enne la misura cautelare degli arresti domiciliari e ne ha disposto il trasferimento in carcere. (Immagine di repertorio)

Leggi anche

07/07/2020

Coronavirus: finora in Piemonte 4mila 107 decessi. Crescono i guariti. 5 i nuovi contagiati

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che alle 17,00 di oggi, martedì 7 luglio, i […]

leggi tutto...

07/07/2020

Chivasso: caschi, tute protettive e guanti al personale. Ecco come la Lilt ha aiutato l’ospedale

Una grande catena solidale che ha consentito di donare all’ospedale di Chivasso 9mila guanti, 600 mascherine […]

leggi tutto...

07/07/2020

Sanità: arriva l’infermiere di famiglia che affiancherà il medico di base nella cura dei pazienti

Affiancherà il medico di famiglia per assicurare una migliore assistenza sanitaria ai pazienti. È l’infermiere di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy