Condannato a 28 anni di carcere per l’omicidio di Antonino Pisano di Rivarolo Canavese

Rivarolo Canavese

/

14/09/2016

CONDIVIDI

Confermata la condanna di Vincenzo Denaro, 63 anni. L'uomo fu accusato nel 2013

La Corte d’Assise d’appello di Torino ha confermata la condanna a 28 anni di reclusione per Vincenzo Denaro, 63 anni, per l’omicidio del pregiudicato Antonino Pisano, l’uomo di Rivarolo Canavese, trovato cadavere il 21 novembre del 2012 in via Ghedini a Torino. Sia nel giudizio di primo grado che in Corte d’Appello non è stato definitivamente chiarito qual’è stato il movente dell’omicidio che pare sia legato a questioni riconducibili alla droga.

La vittima aveva precedenti penali legati, appunto, al traffico internazionale di stupefacenti e fino al 2011 era stato soggetto a sorveglianza speciale. Vincenzo Denaro (assistito dall’avvocato Attilio Molinengo) era stato arrestato nel mese di giugno del 2013 perchè doveva scontare una condanna definitiva per traffico internazionale di droga.

Fu accusato di aver ucciso a colpi di pistola Antonino Pisano nel marzo del 2014, quando si trovava già in carcere. A sostenere l’accusa in tutti e due i gradi di giudizio è stato il pubblico ministero Alessandro Aghemo.

Dov'è successo?

Leggi anche

11/11/2019

Volpiano: una sala dedicata al dottor Enrico Furlini, ex medico e presidente del Consiglio comunale

Domenica 17 novembre alle 10 la sala sotto i portici del Municipio di Volpiano (piazza Vittorio […]

leggi tutto...

11/11/2019

Ivrea, in cento chiedono al sindaco che sia conferita la cittadinanza onoraria alla senatrice a vita Liliana Segre

Una petizione corredata da oltre un centinaio di firme: è quella che è stata inoltrata al […]

leggi tutto...

11/11/2019

Favria commemora i caduti in guerra. E la “penna nera” Giorgio Cortese esalta i Valori Alpini

Anche il Gruppo Alpini di Favria ha partecipato alla commemorazione del 4 novembre, Festa delle Forze […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy