Condannato a 28 anni di carcere per l’omicidio di Antonino Pisano di Rivarolo Canavese

Rivarolo Canavese

/

14/09/2016

CONDIVIDI

Confermata la condanna di Vincenzo Denaro, 63 anni. L'uomo fu accusato nel 2013

La Corte d’Assise d’appello di Torino ha confermata la condanna a 28 anni di reclusione per Vincenzo Denaro, 63 anni, per l’omicidio del pregiudicato Antonino Pisano, l’uomo di Rivarolo Canavese, trovato cadavere il 21 novembre del 2012 in via Ghedini a Torino. Sia nel giudizio di primo grado che in Corte d’Appello non è stato definitivamente chiarito qual’è stato il movente dell’omicidio che pare sia legato a questioni riconducibili alla droga.

La vittima aveva precedenti penali legati, appunto, al traffico internazionale di stupefacenti e fino al 2011 era stato soggetto a sorveglianza speciale. Vincenzo Denaro (assistito dall’avvocato Attilio Molinengo) era stato arrestato nel mese di giugno del 2013 perchè doveva scontare una condanna definitiva per traffico internazionale di droga.

Fu accusato di aver ucciso a colpi di pistola Antonino Pisano nel marzo del 2014, quando si trovava già in carcere. A sostenere l’accusa in tutti e due i gradi di giudizio è stato il pubblico ministero Alessandro Aghemo.

Dov'è successo?

Leggi anche

05/06/2020

Piemonte: scattano le denunce per la “bufala” sulle mascherine tossiche distribuite dalla Regione

“La Regione Piemonte sta procedendo a denunciare per procurato allarme quanti hanno dato visibilità all’ignobile accusa […]

leggi tutto...

05/06/2020

Coronavirus in Piemonte: negli ospedali si svuotano e chiudono i reparti Covid. Ma risalgono i contagi

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che oggi, venerdì 5 giugno, i pazienti virologicamente […]

leggi tutto...

05/06/2020

Scuole chiuse, medici e infermieri: “Noi ci occupiamo dei pazienti, chi si occupa dei nostri figli?”

L’Anaao Assomed Piemonte e Nursind Piemonte hanno sottoscritto un documento congiunto che è stato inviato al […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy