Oglianico: si è spenta all’età di 59 anni, per un mare incurabile, l’avvocato Loredana Agnetis

Oglianico

/

03/10/2016

CONDIVIDI

La professionista era apprezzata per la sua serietà e capacità. Il 4 ottobre alle 10,00 i funerali nella chiesa parrocchiale

Ancora una vittima di un male incurabile. Ancora una vita strappata agli affetti nello spazio di qualche anno. Si è spenta nella mattinata di sabato scorso l’avvocato Loredana Agnetis, 59 anni, residente a Oglianico, civilista nei fori di Ivrea e Chivasso con studio a Rivarolo in via Ivrea. Il tumore l’aveva aggredita nella scorsa primavera in un forma aggressiva. Loredana Agnetis ha combattuto con tutte le sue forze ma alla fine si è dovuta arrendere.

Questa sera, alle 20,30, nella villa di Oglianico nella quale abitava con il marito, l’avvocato Ignazio Longo, è stato recitato il Santo Rosario. Domani, 4 ottobre, alle ore 10,00 saranno celebrati i funerali nella chiesa parrocchiale di Oglianico. Dolore e sconcerto tra i colleghi di Ivrea e anche nel settore sportivo, dove l’avvocato e il marito si erano impegnati per anni: Loredana Agnetis, nei lontani anni Novanta, assunse la presidenza del Rivarolo Volley mentre il marito era presidente della Rivarolese Calcio.

Una vita spesa per la professione, la famiglia e il rilancio dello sport giovanile in tutto il territorio alto-canavesano. Dopo la cerimonia religiosa la salma riposerà nell’oratorio privato di casa Agnetis. Per i funerali niente fiori ma, su espressa richiesta della famiglia sono gradite  offerte per la ricerca sul cancro.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

12/11/2018

Canavese: il “GraiesLab” che punta su innovazione, turismo, mobilità e servizi socioassistenziali

Prenderà il via giovedì 15 novembre a partire dalle ore 15 a Torino nello spazio eventi […]

leggi tutto...

Ingria

/

12/11/2018

Valsoana: l’Enel realizza una nuova linea elettrica. La strada provinciale n° 47 chiude al traffico

L’Enel realizzerà una nuova linea elettrica in Valsoana e per questa ragione la Città Metropolitana ha […]

leggi tutto...

Ivrea

/

12/11/2018

Ivrea, il carcere non è sicuro. L’Osapp, indacato della polizia penitenziaria: “Deve essere chiuso”

L’Osapp, il sindacato autonomo che rappresenta e tutela gli agenti della polizia penitenziaria, non ha dubbi: […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy