Ragazza di Feletto ha rischiato di essere bruciata viva dall’ex fidanzato

Feletto

/

12/08/2015

CONDIVIDI

E' solo grazie alla sua presenza di spirito e alla prontezza di riflessi che la ragazza ha evitato una probabile tragedia

E’ una gran brutta vicenda che poteva trasformarsi in tragedia, quella che ha visto protagonista, ieri sera, una una ragazza di Feletto Canavese. Una storiaccia che, molto probabilmente, finirà davanti al giudice.

I fatti: M.B., 23 anni, accetta l’invito dell’ex fidanzato, R.A. di 24 anni, di recarsi a Torino per un colloquio nel corso del quale lui avrebbe dovuto restituirle dei soldi. La loro storia è terminata da mesi, ma il ragazzo, estremamente geloso, non ha mai “digerito” la fine della relazione sentimentale e, quando ha capito che la loro storia non poteva più continuare, non si è più dato pace. Ha dato appuntamento alla ex fidanzata nel parcheggio di un supermercato e, dopo un alterco, ha cercato di darle fuoco.

Tutto è finito con una grande spavento ma il giovane è indagato (a piede libero) per tentate lesioni aggravate. Durante l’incontro, il giovane avrebbe insultato la sua ex, ha afferrato una tanica di benzina e gliel’ha riversata addosso; poi ha chiesto a uno dei quattro amici che lo avevano accompagnato, un accendino per appiccare il fuoco. Cosa che, naturalmente, nessuno ha fatto. Si è trattato di una bravata il tentativo di dare una lezione alla ragazza? Conscia di quanto le stava accadendo, in preda alla disperazione, la giovane ha trovato la forza e il coraggio di sferrare un calcio al suo ex e di raggiungere in lacrime un amico che l’attendeva in auto poco distante dal luogo dell’accaduto.

Tutti e due si sono recati dai carabinieri per sporgere denuncia. Alcune ore dopo, in preda al pentimento per il gesto assurdo compiuto, l’aggressore si è presentato spontaneamente ai carabinieri di Torino e si è costituito.

La brutta vicenda è stata pubblicata oggi dal quotidiano La Stampa. Ai microfoni del Tgcom 24, nel corso di un’intervista, la giovane di Feletto ha dichiarato avere superato lo spavento e di sentirsi ormai tranquilla nonostante tutto ciò che è successo.

Dov'è successo?

Leggi anche

25/09/2018

“Strada Gran Paradiso”: la visita al castello di Valperga conclude le escursioni di fine estate

Ultimo fine settimana di settembre e ultima escursione di fine estate-inizio autunno per Strada Gran Paradiso. […]

leggi tutto...

Volpiano

/

25/09/2018

Volpiano: alla scuola di musica della Filarmonica il nome del presidente dell’Anbima Piero Cerutti

Volpiano ha ricordato Piero Cerutti, il presidente provinciale dell’Anbima, l’associazione nazionale che rappresenta le bande musicali […]

leggi tutto...

San Giusto Canavese

/

25/09/2018

San Giusto, l’appello di “Libera” sulla villa confiscata ad Assisi: “Sia restituita alla collettività”

Ancora un Appello di Libera Piemonte riguardante la villa che era di proprietà del narcotrafficante latitante […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy