Montalto, Legambiente si oppone alle nuove centrali idroelettriche

Montalto Dora

/

16/06/2015

CONDIVIDI

A giudizio degli ambientalisti canavesani il tratto di fiume è già fin troppo sfruttato

Nuove centrali idroelettriche nel territorio comunale di Ivrea e Montaldo Dora? No, grazie. Il Circolo “Dora Baltea” di Legambiente boccia in toto il progetto che prevede la realizzazione di due nuove strutture per la produzione di energia elettrica.

Motivo dell’opposizione? A giudizio di Legambiente il livello di sfruttamento di quel breve tratto di fiume che costeggia Montalto Dora e Ivrea è eccessivo nei confronti di capacità di autorigenerazione della qualità delle acque (sono sette gl’impianti presenti lungo il tratto di fiume).

In particolare Domenico Pignataro, presidente del circolo di Legambiente, ritiene sia necessario risolvere le problematiche ancora aperte che riguardano il nodo idraulico eporediese.

Di conseguenza, pensare a costruire nuove centrali idroelettriche è quanto meno inopportuno se intende garantire ciò che resta della sostenibilità territoriale e dello sfruttamento della Dora Baltea.

 

Leggi anche

29/05/2020

Incidente sul lavoro a San Giorgio Canavese: falegname perde due dita mentre stava lavorando

Ha perso due dita di una mano mentre strada lavorando all’interno della propria falegnameria. Protagonista dell’incidente […]

leggi tutto...

28/05/2020

Coronavirus, l’ora donata dai dipendenti Nova Coop va a sostegno della Croce Rossa piemontese

Nel mese di aprile i dipendenti di Nova Coop, la cooperativa di consumatori con 64 punti […]

leggi tutto...

28/05/2020

Coronavirus in Piemonte: anche oggi numeri incoraggianti. Un solo decesso e contagi in calo

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che giovedì 28 maggio, i pazienti virologicamente guariti, cioè […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy