Locana: ritrovato vivo e in discreta salute l’escursionista tedesco che si era perso in Valle Orco

Locana

/

08/08/2017

CONDIVIDI

L'uomo aveva perso l'orientamento forse a causa di un temporale che ha colpito la zona nel pomeriggio di ieri, lunedì 7 agosto. Rintracciato dai soccorsi

Dopo una notte di intense ricerche è stato ritrovato vivo il turista tedesco di 45 anni che si era perso nei boschi di Locana: ad individuarlo sono stati gli uomini del Soccorso Alpino poco distante dal sentiero che l’uomo, la sera prima, aveva abbandonato per ripararsi da un forte temporale. Nonostante abbia trascorso la notte all’addiaccio (anche in montagna la temperatura è scesa di parecchi gradi durante la notte) le sue condizioni di salute sono apparse discrete. Alle ricerche hanno attivamente preso parte anche i vigili del fuoco. Il turista è stato condotto dai soccorritori al campo base che era stato allestito presso il centro sportivo di Locana. Poco dopo è stato trasportato a bordo di un’ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale di Cuorgnè per essere curato e sottoposto ad ulteriori esami clinici.

A lanciare l’allarme erano stati, nel pomeriggio di ieri, lunedì 7 agosto, alcuni suoi compagni di escursione quando si sono resi conto che l’uomo non aveva fatto ritorno al luogo prestabilito per salire sul bus diretto a Noasca dove stanno trascorrendo un periodo di villeggiatura. La macchina dei soccorsi si è messa immediatamente in moto: i volontari del Soccorso Alpino, i vigili del fuoco e il personale sanitario del 118 hanno organizzato diverse squadre di ricerca.

L’uomo aveva perso l’orientamento intorno alle 17,00 quando il maltempo lo ha probabilmente costretto a cercare riparo al di fuori del sentiero che porta al bivacco Blessent e che in seguito non ha più saputo ritrovare. Tra l’altro il turista tedesco, nel pomeriggio di ieri aveva chiamato il 118 per chiedere aiuto ma alla fine aveva detto all’operatore di non averne più bisogno. Da allora gli amici hanno più volte tentato di rintracciarlo telefonicamente, ma senza risultato. Questa mattina è stato ritrovato infreddolito, in stato di shock, ma in salute.

Dov'è successo?

Leggi anche

Favria

/

15/10/2018

Anche le “Penne Nere” canavesane al primo Raggruppamento Alpini che si è svolto a Vercelli

Tra le migliaia di “penne nere” che hanno partecipato al Primo Raggruppamento Alpini del Piemonte, della […]

leggi tutto...

Ivrea

/

15/10/2018

Ingria, in campo la squadra di calcio a 5 “Bar da Costa”. E il 21 ottobre la gara di corsa montana

Dopo i successi conseguiti nella “Champions League dei Comuni Fioriti”, il Comune della Val Soana si […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

15/10/2018

“Canavesana”, continua l’odissea quotidiana dei viaggiatori. La Lega: “Situazione inaccettabile”

Il senatore della Lega Nord Cesare Pianasso interviene sul tema dei disservizi con i quali devono […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy