Front: un’autobotte carica di benzina rischia di ribaltarsi. Evitato il disastro ambientale

Front

/

14/11/2016

CONDIVIDI

L'autoarticolato ha rischiato di ribaltarsi. Oltre ai pompieri sono intervenuti gli specialisti del Nbrc che hanno travasato il carburante

Ha corso il rischio di ribaltarsi l’autocisterna carica di benzina che è finita nel fosso che costeggia la strada provinciale che si affianca all’ex poligono militare e che collega i comuni di San Carlo Canavese, Vauda e Front Canavese. E’ accaduto nel primo pomeriggio di quest’oggi, lunedì 14 novembre.

La banchina potrebbe aver ceduto a causo del peso dell’autobotte che per cause ancora in via di accertamento, forse per evitare un’auto che proveniva nel senso opposto di marcia, si è accostato sul bordo strada.

A chiamare il 112 è stato l’autista, un uomo di 50 anni residente a Torino. Sul luogo del sinistro sono immediatamente accorsi i vigili del fuoco dei distaccamenti volontari di San Maurizio Canavese e Nole, gli specialisti del nucleo Nbrc di Torino che hanno, con l’ausilio di un’altra autocisterna a travasare il carburante per mettere in sicurezza la zona e rendere più leggero l’automezzo. E’ grazie a una apposita gru che l’autobotte è stata riportata sulla carreggiata nel corso di un’operazione che si è protratta per tutto il pomeriggio di oggi.

Sul posto sono anche intervenuti i carabinieri della Compagnia di Venaria che hanno effettuato i rilievi richiesti dal caso.

Dov'è successo?

Leggi anche

26/02/2020

Chivasso, misteriosa morìa di carpe nella roggia che scorre vicino alla discarica. Indagini in corso

Sono decine le carpe morte rinvenute oggi, mercoledì 26 febbraio, nella roggia Campagna di Chivasso, nei […]

leggi tutto...

26/02/2020

Caso “sospetto” di Coronavirus a Ciriè, il tampone sul paziente di 63 anni è negativo

Ultim’ora: il tampone effettuato sul paziente di 63 anni che nella serata di ieri si era […]

leggi tutto...

26/02/2020

Caso “sospetto” di coronavirus a Ciriè. Chiuso il pronto soccorso dell’ospedale cittadino

Caso sospetto di coronavirus all’ospedale di Ciriè dove è stato chiuso il pronto soccorso: un uomo […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy