Foglizzo, si è spacciato con i carabinieri per agente della polizia municipale. Nei guai un elettricista

Foglizzo

/

07/02/2017

CONDIVIDI

Nell'abitazione dell'uomo i militari hanno trovato una divisa da vigile urbano, berretti e segni distintivi di vario grado

Circolava, non si sa ancora per quale ragione, con un distintivo falso dei vigili urbani in tasca. Quando è stato fermato da una pattuglia dei carabinieri della stazione Barriera Piacenza durante un normale servizio di controllo in corso Moncalieri a Torino, ha esibito il distintivo falso per evitare ulteriori controlli. Un escamotage che a un elettricista di 35 anni, residente a Foglizzo, rischia di costare caro. L’uomo si è spacciato con i carabinieri per un agente della polizia municipale.
I carabinieri si sono accorti che il distintivo non era autentico e, dopo averlo seguito fino alla sua abitazione, hanno effettuato un controllo nell’appartamento in cui vive l’elettricista.

Nell’alloggio di Foglizzo i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato anche due berretti da vigile urbano, una divisa, alcuni tesserini di riconoscimento e cinque tubolari ai quali erano stati applicato i gradi da commissario capo, agente e ispettore.

Sulla provenienza degli oggetti l’uomo non è stato in grado di fornire una spiegazione convincente ed è per questo che i militari lo hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Ivrea per possesso di segni distintivi contraffatti.

Dov'è successo?

Leggi anche

25/09/2018

“Strada Gran Paradiso”: la visita al castello di Valperga conclude le escursioni di fine estate

Ultimo fine settimana di settembre e ultima escursione di fine estate-inizio autunno per Strada Gran Paradiso. […]

leggi tutto...

Volpiano

/

25/09/2018

Volpiano: alla scuola di musica della Filarmonica il nome del presidente dell’Anbima Piero Cerutti

Volpiano ha ricordato Piero Cerutti, il presidente provinciale dell’Anbima, l’associazione nazionale che rappresenta le bande musicali […]

leggi tutto...

San Giusto Canavese

/

25/09/2018

San Giusto, l’appello di “Libera” sulla villa confiscata ad Assisi: “Sia restituita alla collettività”

Ancora un Appello di Libera Piemonte riguardante la villa che era di proprietà del narcotrafficante latitante […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy