Feriti per l’esplosione dei petardi. Nell’Eporediese tre giovani finiscono in pronto soccorso

01/01/2020

CONDIVIDI

In diminuzione, rispetto allo scorso anno, il numero di coloro che hanno dovuto fare ricorso alle cure dei medici

Feriti mentre facevano esplodere i “botti” per festeggiare l’arrivo del Nuovo Anno. Tre giovani hanno dovuto fare ricorso alle cure dei medici. I sanitari del pronto soccorso dell’ospedale di Ivrea hanno medicato un 24enne residente a Salerano che ha riportato ustioni agli arti superiori a causa dell’esplosione dei fuochi di artificio.

I sanitari hanno emesso una prognosi di 10 giorni. Ma non basta: per un giovane di 21 anni, residente a Ivrea si è reso necessario l’intervento dei medici ospedalieri a causa delle escoriazioni agli arti superiori causate dall’esplosione ravvicinata di un petardo.

Un ragazzo di Strambino, infine, si è procurato una ferita alla mano destra. I medici lo hanno giudicato guaribile in otto giorni. Notizia positive sul fronte dei ricorsi ai pronto soccorso degli ospedali di Chivasso, Ivrea e Ciriè: rispetto allo scorso anno i feriti non in drastico calo. Segno che le raccomandazioni delle forze dell’ordine e i sequestri di materiale esplodente hanno sortito l’effetto sperato.

Leggi anche

19/02/2020

Ivrea, in onda giovedì 20 febbraio su RaiStoria la “Festa dello Scarlo” dello Storico Carnevale

La rituale “Festa dello Scarlo” dello Storico Carnevale di Ivrea sarà trasmesso alle 21.10 di domani, […]

leggi tutto...

19/02/2020

Rivarolo-Pont, la Regione stanzia 10,5 milioni di euro per l’elettrificazione della tratta. E’ la volta buona?

Ferrovia Rivarolo-Pont, la Regione stanzia 10,5 milioni di euro per l’elettrificazione. E’ la volta buona? Passo […]

leggi tutto...

19/02/2020

Albero cade sulla ferrovia Chivasso-Ivrea-Aosta. La circolazione è ripresa dopo 3 ore di sospensione

Dopo poco più di tre ore la circolazione sulla linea ferroviaria Chivasso-Ivrea-Aosta è ripresa normalmente alle […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy