Elezioni Regionali: Andrea Cane, responsabile degli enti locali della Lega, nel “listino” di Alberto Cirio

27/04/2019

CONDIVIDI

Il consigliere comunale uscente di Ingria è il primo leghista canavesano che fa il suo ingresso ufficiale nel listino maggioritario del candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Piemonte

Andrea Cane di Ingria è il primo leghista canavesano che fa il suo ingresso nel listino maggioritario del candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Piemonte. 39 anni di cui 23 passati nella Lega, da 5 anni è consigliere comunale di Ingria con delega a Commercio, Turismo e Relazioni Pubbliche: durante questo periodo Andrea Cane ha avuto anche un passaggio nell’Unione Montana dei Comuni, mentre in precedenza vanta anche 5 anni di consiglio Comunale a Orio Canavese come capogruppo di Minoranza. Ha al suo attivo molteplici incarichi nel partito, la maggior parte di questi rivolti al mondo dell’Amministrazione, per anni Referente Enti Locali della Lega Canavese per poi diventare Responsabile della Delegazione Co.Nord del Piemonte e infine Responsabile Nazionale Enti Locali della Lega Piemonte, incarico regionale che svolge tuttora.

Una laurea in Scienze Politiche e una seconda Magistrale in Comunicazione Pubblica e d’Impresa, lavora da circa 12 anni come formatore in RGI, software vendor indipendente di Ivrea. È parte attiva del Dipartimento Montagna della Lega Piemonte.

Nella lista del candidato del centrodestra Alberto Cirio Della lista figurano i nomi di Alberto Preioni (Lega), Sara Zambaia (Lega), Carlo Riva Vercellotti (Forza Italia), Letizia Nicotra (Lega), Maurizio Marrone (FdI), Alessandra Biletta (Forza Italia), Michele Mosca (Lega), Elena Chiorino (FdI), Andrea Cane (Lega), Alessandro Stecco (Lega).

“La candidatura di Andrea Cane, commenta il deputato Canavesano Alessandro Giglio Vigna -, non è solo da intendersi in un ottica di Alto Canavese, dal momento che seppur legato alla sua Val Soana, Andrea ha le capacità, le conoscenze e l’esperienza per trattare i problemi di tutti i territori Canavesani, anche di quelli più lontani da Ingria, come Leinì, Ciriè, Chivasso e Ivrea: insomma la sua è a tutti gli effetti una candidatura canavesana”.

Leggi anche

18/11/2019

Autostrada A5, percorribili le corsie per Torino. Per la riapertura verso la Val d’Aosta ancora 48-72 ore

Dopo cinque ore di chiusura forzata, dovuto ad un incidente di cantiere che ha messo a […]

leggi tutto...

18/11/2019

Aumentano le tariffe dei trasporti. La deputata Pd Bonomo: “Ennesima batosta per i pendolari”

“L’aumento delle tariffe per il servizio di trasporto pubblico nel settore extraurbano, deliberato dall’Agenzia per la […]

leggi tutto...

18/11/2019

Caluso: all’hotel Erbaluce serata conviviale del Lions Club dedicata alla Stazione spaziale internazionale

Una serata dedicata all’astronomia e all’avventura umana nello spazio: è quella organizzata dal Lions Club Caluso […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy