Cuorgnè: Pezzetto presenta la sua lista. Cavalot unico sfidante, ma fa i conti con il dissenso interno

Cuorgnè

/

29/04/2016

CONDIVIDI

Il sindaco uscente è supportato da un oliato Comitato elettorale che punta sulla sinergia e la comunicazione. Giancarlo Vacca Cavalot fa di tutto per tornare sulla cresta dell'onda, ma il suo fronte rischia la spaccatura. Spunta, a sorpresa, il nome di Roberto Perotti

Otto donne e otto uomini: Beppe Pezzetto, sindaco uscente di Cuorgnè ha annunciato pubblicamente i nomi dei candidati alle prossime elezioni amministrative che avranno luogo il prossimo 5 giugno. Una lista lungamente ponderata, costituita per la maggior parte di volti nuovi e da alcuni giovani alla prima esperienza amministrativa. D’altro canto dopo aver sciolto le riserve sulla sua ricandidatura alla carica di primo cittadino. Pezzetto lo aveva detto che avrebbe puntato sui giovani e sui volti nuovi, sui cittadini, insomma, che intendono impegnarsi nell’amministrazione prima ancora che nella politica.

UN’APPASSIONANTE SFIDA A DUE

Il primo cittadino ha sempre avuto le idee chiare fin dal momento in cui vinse la scorsa tornata elettorale, ben cosciente che avrebbe ereditato un bilancio economico pesantemente in rosso. Bisogna dare atto a Beppe Pezzetto è riuscito in cinque anni, grazie all’appoggio della sua squadra (seppure con qualche iniziale dissenso) a riportare in attivo il bilancio. Un’impresa non da poco che avrebbe demoralizzato anche amministratori di lunga vaglia. Entro il prossimo sette maggio, bisognerò presentare le liste elettorali. Dopodichè la campagna elettorale entrerà nel vivo.

Al momento l’unico sfidante è l’ex sindaco e vice-presidente del consiglio provinciale Giancarlo Vacca Cavalot, che ha al suo attivo diversi mandati. Quello che è stato per decenni il deus ex machina della politica locale non demorde: ritorna in campo con tutta l’intenzione di vincere e tornare ad amministrare, per l’ennesima volta, il comune di Cuorgnè.

UNA TERZA LISTA CON I DISSIDENTI DELLA SQUADRA DI CAVALOT?

Al momento non si registrano significative novità sul fronte anti-Pezzetto. Cavalot rimane l’unico sfidante a meno che non si verifichi quanto da qualche giorno si va vociferando in città: e cioè che Roberto Perotti, ex consigliere che da anni ha fatto parte della squadra fedele all’ex sindaco, sia stato invitato a guidare una terza lista trasversale. Un’ipotesi, non ancora ufficialmente confermata che potrebbe agitare non poco la sfida a due che sembrava ormai data per scontata. Il comitato che sostiene Beppe Pezzetto, in questi mesi ha fatto le cose per bene, animato da uno spirto quasi aziendalista che si è mosso, grazie all’apporto di diversi giovani che il sindaco uscente, su tre diversi canali, primo fra tutti quello d’immagine. In questi anni Beppe Pezzetto ha amministrato con saggezza ogni atto della giunta e ogni iniziativa promossa dal comune. Per “Cuorgnè in movimento” la sfida assume un sapore diverso, forte del consenso che il primo cittadino e la sua squadra hanno saputo creare intorno alla maggioranza uscente. Beppe Pezzetto si era detto pronto, alcuni mesi fa, prima di essere tirato per la giacchetta, ad appoggiare con tutte le sue forze uno dei giovani che stavano crescendo sotto la sua ala protettrice. Ma nessuno degli interpellati, stand a quanto aveva dichiarato Pezzetto, si sentiva pronto per assumersi la grave responsabilità di guidare una lista civica.

“DAL RISANAMENTO ALLO SVILUPPO”

Afferma il sindaco uscente: “Dopo l’indispensabile fase di “risanamento”, che non ci ha impedito di sviluppare tante nuove progettualità, passiamo alla fase di “sviluppo”, un guardare al futuro, ed è su questo importante elemento che la nuova squadra è stata concepita. Energie nuove con competenze scelte tra i gruppi di lavoro che abbiamo attivato in questi mesi, donne e uomini della nostra Comunità che già si occupano della Città partecipando attivamente nelle diverse realtà associativa”. Quella che appoggerà il candidato a sindaco è una squadra, a giudizio di Beppe Pezzetto che raccorda la fase del “risanamento” proiettandola in quella dello “sviluppo” per costruire la Cuorgnè del domani. “Si tratta sicuramente di un gruppo solido con l’innesto di diversi giovani preparati, una lista adeguata, sia come competenze che come rappresentanze, ai tempi che viviamo. Un cambiamento culturale e di passo, che siamo certi la Città saprà cogliere”.

Questi i candidati che la lista Cuorgnè in Movimento schiera alle prossime elezioni comunali:

LAURA FEBBRARO – Pensionata, Dirigente Bancario

GIOVANNI CRISAPULLI detto “VANNI” – Operaio Metalmeccanico

SABRINA BELTRAMO – Architetto

MAURO FAVA – Operaio Metalmeccanico Federal Mogul

GIOVANNA CRESTO – Avvocato

LINO GIACOMA ROSA detto “LINO” – Pensionato – Artigiano Pasticcere

ANTONELLA D’AMATO – Avvocato

SANTHO IORIO – Dipendente ENEL Funzionario Sindacale

ELISABETTA DUTTO detta “BETTA CAVALLO” Studentessa Universitaria

FRANCESCO MARCHI – Studente Universitario

SILVIA LETO – Architetto – Docente

NICOLA MATTIUZ detto “NICO” – Pensionato

SABRINA MANNARINO – Assistente Sociale

DAVIDE PIERUCCINI detto “PIRU” – Operaio Metalmeccanico – RSU Federal Mogul

ELENA TESSARIOL – Infermiera

CARMELO RUSSO TESTAGROSSA – Ingegnere Civile – Docente

Dov'è successo?

Leggi anche

21/08/2019

La crisi minaccia il mercato della frutta. Confagricoltura: “Salviamo un settore già penalizzato”

“In Piemonte abbiamo una produzione frutticola d’eccellenza, apprezzata in Italia e all’estero. Ciò che dobbiamo cercare […]

leggi tutto...

21/08/2019

Rivarolo Canavese: il Comune spende 100 mila euro per rifare la copertura dell’ala sud del Castello Malgrà

Centomila euro per rifare la copertura situata nei pressi del camminamento merlato del castello Malgrà: è […]

leggi tutto...

21/08/2019

Ivrea, ragazza di 17 anni denuncia: “Il branco mi ha stuprata nel centro sociale”. Indaga la procura

Ha soltanto 17 anni la ragazza che ha denunciato di essere stata vittima di uno stupro. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy