Chivasso: perde il controllo della motocicletta. Centauro di 32 anni è grave in ospedale

Chivasso

/

18/07/2016

CONDIVIDI

Il motociclista avrebbe dapprima strisciato contro il guard-rail e poi si sarebbe schiantato contro una Fiat Punto. Adesso è ricoverato in terapia intensiva

Ha riportato un politrauma toracico e da venerdì scorso si trova ricoverato all’ospedale di Chivasso dopo essere stato vittima di un incidente stradale mentre si trovava in sella alla sua motocicletta Yamaha 1000. Non si conosce ancora la dinamica del sinistro che è attualmente al vaglio degli agenti della polizia municipale di Chivasso. Andrea Pagliero, 32 anni, alle 8,00 di venerdì scorso ha lasciato la frazione Boschetto di Chivasso, dove risiede, per recarsi al lavoro in un’azienda della città.

Giunto nei pressi di una rotonda avrebbe perso il contro del mezzo: dapprima ha strisciato contro il guard-rail e poi si è scontrato contro una Fiat Punto che proveniva dalla direzione opposta. L’impatto tra i veicoli non è stato particolarmente violento. Il centauro però è stato sbalzato sull’asfalto battendo violentemente il torace. Sul luogo del grave incidente stradale è sopraggiunto il personale medico del 118 e gli agenti della locale polizia municipale. A chiamare i soccorsi sono stati alcuni automobilisti di passaggio.

Infermieri e medici hanno praticato le prime cure al ferito sul luogo del sinistro e, successivamente, lo hanno trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Chivasso. Dopo gli accertamenti clinici il giovane è stato ricoverato in terapia intensiva. Le sue condizioni di salute rimangono gravi ma, a giudizio dei medici, non sarebbe in pericolo di vita. Il conducente della Fiat Punto, Domenico Gianetto, 76 anni, residente a Villareggia è rimasto illeso così come la donna che viaggiava con lui non ha riportato ferite.

Disagi per circolazione automobilista che a quell’ora e in quel punto è particolarmente intensa dato che per permettere le operazioni di soccorso e i rilevi della polizia stradale i mezzi hanno dovuto viaggiare a senso unico per oltre un’ora.

Leggi anche

16/10/2019

Cuorgnè: è attivo lo sportello d’ascolto per aiutare le donne vittime di maltrattamenti e violenza

L’Amministrazione Comunale della Città di Cuorgnè è ormai da diversi anni in prima linea nella lotta […]

leggi tutto...

16/10/2019

Castellamonte, in primavera il trasferimento del distaccamento dei vigili del fuoco nella nuova sede

Avrà luogo la prossima primavera il tanto atteso trasferimento del distaccamento volontario dei vigili del fuoco […]

leggi tutto...

16/10/2019

Rivara: il sacerdote antimafia don Luigi Ciotti inaugura l’anno accademico dell’Unitre

È stata una grande giornata quella di ieri, 15 ottobre, per l’Unitre di Rivara-Alto Canavese. In […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy