Chivasso: l’onlus “L’angelo biondo” dona all’Asl una sonda ecocardiografica

Chivasso

/

17/03/2016

CONDIVIDI

Lo strumento consente lo studio e la diagnosi tempestiva delle cardiopatie congenite nei bambini

Sabato 19 marzo, alle 21, a Chivasso, presso il teatrino dell’Oratorio Beato Angelo Carletti in via Dublino, si svolgerà la consegna ufficiale in dono di una sonda ecocardiografica pediatrica alla Cardiologia di Chivasso da parte dell’Associazione Stefano Bocca “L’Angelo Biondo” onlus. Un’apparecchiatura importante, del valore di circa 5.600 euro, che si aggiunge alla strumentazione già in uso nell’azienda sanitaria.

La sonda ecocardiografica pediatrica permette lo studio delle cardiopatie congenite in tutte le età pediatriche e la diagnosi tempestiva delle forme con indicazione al trasferimento immediato nei centri di terapia intensiva neonatale. Uno strumento di estrema utilità nei presidi ospedalieri sede di reparti di ostetricia ad alta natalità, ma senza terapia intensiva neonatale, che è prerogativa dei centri ospedalieri di terzo livello ad alta specialità pediatrica.

All’incontro, per l’ASL TO4, saranno presenti il Direttore della Cardiologia di Chivasso, dottor Francesco Pinneri, e il Responsabile della Pediatria di Chivasso, dottor Massimo Lanza.

Un grazie di cuore va da parte nostra all’Associazione L’Angelo Biondo, per aver dimostrato attenzione e solidarietà nei nostri confronti con una donazione così importante – commenta il direttore generale dell’Asl TO4 Lorenzo Ardissone -. E’ un’iniziativa che gratifica l’Azienda e gli Operatori e contribuisce a investire nella qualità dei servizi offerti ai nostri cittadini più piccoli”.

Dov'è successo?

Leggi anche

Leinì

/

18/10/2018

Leinì: avevano una villa abusiva e rubavano energia elettrica. I carabinieri denunciano due nomadi

Era tutto abusivo: la villa, una baracca e un prefabbricato che serviva da servizio igienico. A […]

leggi tutto...

Ivrea

/

18/10/2018

Morti Olivetti: tutti assolti perchè il fatto non sussiste. La Corte d’Appello: non ci sono prove per condannare

Non ci sono prove sufficienti per provare la responsabilità dei vertici Olivetti dei dirigenti dell’azienda in […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

18/10/2018

“Canavesana” più sicura: Regione e Rfi firmano il protocollo sicurezza. Lavori in tempi rapidi

Verrà firmato a breve il protocollo tra Regione Piemonte e Rfi che consentirà di dare il […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy