Castellamonte: 71enne finisce in ospedale dopo un incidente. Muore tre giorni dopo le dimissioni

Castellamonte

/

17/08/2018

CONDIVIDI

La procura di Ivrea ha aperto un fascicolo contro ignoti per omicidio stradale. Il referto dell'autopsia dovrebbe fare luce sulla drammatica vicenda. A breve il http:\\/\\/canavesenews.ita osta per i funerali di Giuseppe Panella

E’ morto tre giorni dopo essere stato dimesso dall’ospedale di Cuorgnè e adesso il pubblico ministero della procura d’Ivrea Alessandro Gallo ha aperto un fascicolo per omicidio stradale contro ignoti. La vittima si chiamava Giuseppe Panella, 71 anni, residente a Castellamonte. Sarà l’autopsia effettuata dal medicolo legale a chiarire definitivamente le cause della morte del pensionato che era stato ricoverato in ospedale in seguito a un incidente stradale. Il sinistro aveva avuto luogo sulla strada provinciale per Ozegna.

La Fiat Punto dell’uomo, giunta nei pressi della località Sant’antonio si ferma improvvisamente in mezzo alla strada: il conducente scende dall’auto, apre il cofano dell’auto mentre alle sue spalle stava sopraggiungendo una Ford Fiesta.

In seguito al tamponamento la Fiat Punto compie un balzo in avanti e fa cadete Giuseppe Panella. Sul logo dell’incidente stradale intervengono il personale sanitario del 118 che trasporta, in codice verde, entrambi i conducenti all’ospedale di Cuorgnè e gli agenti della polizia municipale di Castellamonte che effettuano i rilievi per risalire alla dinamica del sinistro.

Dopo qualche ora Giuseppe Panella viene dimesso. Ma già alcune ore dopo l’uscita dall’ospedale le sue condizioni di salute peggiorano rapidamente, tanto che i medici ne dispongono l’immediato trasferimento al pronto soccorso dell’ospedale di Ivrea. Ma a nulla servono gli sforzi dei medici: sabato 4 agosto il 71enne Giuseppe Panella muore.

L’inchiesta avviata dalla procura dovrà verificare quale sia stata la reale portata delle lesioni riportate dal paziente (e in questo caso sarà necessario appurare quale sia la responsabilità effettiva del conducente della Ford Fiesta) e se esiste un possibile nesso di causalità tra la morte del pensionato e le dimissioni decise dai medici del pronto soccorso. A breve la procura eporediese dovrebbe rilasciare il nulla osta per i funerali del povero pensionato.

Dov'è successo?

Leggi anche

18/09/2019

Volpiano: sì alla messa in sicurezza della “provinciale” per Leinì, teatro di incidenti mortali

La questione della pericolosità di un tratto della Strada Provinciale 500 a Volpiano, all’incrocio con via […]

leggi tutto...

18/09/2019

Ceresole Reale: escursione guidata in E-bike alla scoperta dei tesori del Parco del Gran Paradiso

L’obiettivo è quello di promuovere il territorio e il turismo locale: in questo contesto il bar […]

leggi tutto...

18/09/2019

Ivrea, la Manital finisce in tribunale. Sul futuro dell’azienda deciderà il giudice fallimentare

Amministrazione controllata per la Manital di Ivrea? A decidere sull’ammissibilità per insolvenza saranno i giudici del […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy