Caselle, strutture abusive al “Lago dei Cigni”. Circolo sigillato e amministratori denunciati dai carabinieri

Caselle

/

25/11/2017

CONDIVIDI

Le indagini continuano: secondo il Gip del tribuinale di Torino, le strutture sarebberoo state realizzate senza autorizzazione in aree sottoposte a vincolo

Il circolo che ospitava feste e cerimonie di matrimonio nel cuore del parco della Mandria era quasi del tutto abusivo: per questa ragione nella mattinata di ieri, venerdì 24 novembre, i carabinieri hano notificato a Caselle un’ordinanza di sequestro preventivo emessa dal Gip del tribunale di Torino. Contestualmente i militari hanno denunciato il proprietario e il legale rapresentante del circolo denominato “Lago dei Cigni”: l’accusa è quella di aver effettuati interventi edilizi nelle zone sottoposte a vincolo paesaggistico e ambientale senza alcuna autorizzazione.

I due amministratori sono ritenuti responsabili del fatto di aver costruito all’interno del Parco Regionale della Mandria 29 opere edili, tra i quali gazebo, tettorie, bagni, barbecue e depositi che venivano utilizzati per l’attività di ristorazione in assenza delle necessarie autorizzazioni. Il circolo privato è stato sottposto a sequestro e sorge in un’area di 2.400 metri quadrati al confine tra i comuni di Caselle e Venaria Reale.

Investigatori e inquirenti ipotizzano che le strutture realizzate senza autorizzazione in un’area del parco della Mandria sottoposta vincolo, potrebbe aver causato possibili e presunti danni ambientali e paesaggistici.

Tra l’altro, pare che titolare e legale rappresentante del “Lago dei Cigni” non fossero in possesso delle necessarie autorizzazioni per effettuare attività commerciali e organizzare l’organizzazione di eventi e banchetti. I carabinieri continuano ad indagare.

Dov'è successo?

Leggi anche

17/02/2020

Atletica leggera: Davide Favro ai Campionati Italiani Indoor conquista un prestigioso 7° posto

È tornato a competere con i migliori Davide Favro ed ai Campionati italiani Indoor Junior/Promesse ha […]

leggi tutto...

17/02/2020

Sanità: chi chiama il 112 può collegarsi in videochat con gli operatori della centrale di emergenza

Sanità: chi chiama il 112 può collegarsi in videochat con gli operatori della centrale di emergenza. […]

leggi tutto...

17/02/2020

Rivara: commozione in Canavese per la scomparsa dell’imprenditore edile Francesco Anglesio

Si è spento all’età di 79 anni, all’ospedale di Ciriè dopo una lunga malattia, l’imprenditore Francesco […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy