Candia Canavese, 78enne sorpreso a rubare uva pregiata nei vigneti: “L’ho raccolta per i miei nipoti”

Candia

/

08/10/2018

CONDIVIDI

Il ladro è stato sorpreso in flagrante dai proprietari. I carabinieri lo hanno denunciato per furto

In macchina gli hanno trovato diversi secchi pieni d’uva: il pensionato di 78 anni, residente a Torino, aveva provato a giustificarsi con i proprietari del vigneto, titolari di un’azienda agricola di Candia, dal quale aveva appena asportato parecchi grappoli di uva bianca e nera, destinati a diventare vino “Rosso Canavese” ed “Erbaluce Doc”, raccontando di averli raccolti per i nipoti. E’ accaduto nei giorni scorsi a Candia Canavese, in regione Colombatto.

Il pensionato aveva preso i grappoli d’uva da alcuni filari dei vigneti che sorgono in zona. Sono stati i carabinieri della Compagnia di Chivasso, chiamati dai proprietari dei vigneti, a rinvenire all’interno dell’utilitaria usata dall’anziano, alcuni secchi contenenti grappoli d’uva e il coltello utilizzato per asportarli.

Il coltello è stato sequestrato dagli uomini dell’Arma che hanno contestualmente restituito i venti chili di uva rubata ai legittimi proprietari. Il ladro è stato denunciato per furto.

Dov'è successo?

Leggi anche

28/05/2020

Coronavirus, l’ora donata dai dipendenti Nova Coop va a sostegno della Croce Rossa piemontese

Nel mese di aprile i dipendenti di Nova Coop, la cooperativa di consumatori con 64 punti […]

leggi tutto...

28/05/2020

Coronavirus in Piemonte: anche oggi numeri incoraggianti. Un solo decesso e contagi in calo

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che giovedì 28 maggio, i pazienti virologicamente guariti, cioè […]

leggi tutto...

28/05/2020

E’ arrivata in Piemonte “Amnèsia”, la super marijuana che fa perdere la memoria. Ed è allarme

Il variegato mercato delle sostanze stupefacenti non cessa di “sfornare” nuove droghe, sempre più potenti e […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy