Agliè, nuovo look per la chiesa di San Gaudenzio nella quale riposano i resti mortali di Guido Gozzano

Agliè

/

27/05/2017

CONDIVIDI

Il progetto è finanziato dalla Fondazione Crt e riguarderà il restauro della facciata, del campanile e del portale ligneo

Nuovo look per la chiesa di San Gaudenzio di Agliè dove riposano, tra gli altri, i resti mortali del grande poeta Guido Gozzano. In questi giorni sono partite le opere di restauro dell’edificio religioso che sorge nel cuore dell’omonimo Borgo, su progetto Gustavo Martino Gamerro e Francesco Diemoz. L’intervento conservativo è stato approvato dal Comune di Agliè, dalla Curia e dalla sovrintendenza ai Beni Culturali. L’intervento è finanziato dalla Fondazione Crt di Torino. In questi giorni gli operai hanno terminato di innalzare il ponteggio di tubolari che per diversi mesi nasconderà la pregevole facciata realizzata nel 1300.

L’intervento di restauro riporterà lo storico edificio religioso all’originale splendore anche nei colori. I lavori di restauro riguarderanno anche il campanile e il pregiato portale ligneo. La chiesa di San Gaudenzio fa parte del circuito storico-turistico istituito lo scorso anno in occasione del centenario della morte del grande poeta crepuscolare canavesano e che ingloba tutti i luoghi storici alladiesi: da piazza Castello a villa Flora, villa Colla, Palazzo Mautino, il Meleto, il capanno e vill’Amarena.

Un viaggio a ritroso nel tempo per ritrovare lo spirito dei luoghi gozzaniani e quello delle belle e tumultuose liriche dell’artista che ad Agliè trovò sempre la migliore ispirazione.

Dov'è successo?

Leggi anche

22/02/2018

Caselle, torna il parcheggio a pagamento. Adesso si potranno usare bancomat e carta di credito

A Caselle, dopo mesi di parcheggio libero e a volte caotico, tornano le strisce blu: dal […]

leggi tutto...

22/02/2018

Salerano: Ottino si dimette da sindaco, il prefetto scioglie il consiglio e commissaria il comune

Lascia l’Italia per raggiungere la famiglia in Portogallo e Salerano, comune di poco più di 500 […]

leggi tutto...

22/02/2018

Borgaro: i vandali danneggiano il monumento del Grande Torino. Ed è polemica

Non c’è limite all’imbecillità e non c’è limite alla mancanza di rispetto per la memoria dei […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy