Valperga: truffatori in paese in cerca di vittime. Il sindaco: “Avvertite subito i carabinieri”

Valperga

/

01/06/2019

CONDIVIDI

Si presentano nelle case come tecnici o pubblici ufficiali ma in realtà sono malviventi alla ricerca di vittime da raggirare e derubare. A lanciare l'allarme è il primo cittadino Gabriele Francisca

Si aggirano con il paese con l’intenzione di truffare i residenti, in particolar modo gli anziani: si presentano come tecnici o pubblici ufficiali ma in realtà sono malviventi alla ricerca di vittime da raggirare e derubare. A lanciare l’allarme è l’Amministrazione comunale di Valperga nella pagina social del Comune dove i si invitano i cittadini, nei casi sospetti, di avvertire immediatamente i carabinieri.

“A seguito di episodi accaduti di recente in Comuni limitrofi segnalati dai carabinieri della compagnia di Ivrea al sindaco, Gabriele Francisca – si legge nel comunicato pubblicato di Facebook – è nostro dovere avvisare i cittadini e soprattutto gli anziani, di fare molta attenzione a chi aprite la porta. Ci sono personaggi che si spacciano per controllori dell’acqua o quant’altro. Una volta entrati cercheranno di farvi mettere tutti i preziosi in un preciso posto e poi cercheranno di distrare chi è in casa facendo finta di eseguire dei test”.

A quel punto, spiega il sindaco di Valperga Gabriele Francisca, mentre uno effettua i cosidetti controlli il complice si impadronisce di tutti i preziosi o del denaro contante che trova in casa.

“Terminati i test tranquillizzano le vittime dicendo che è tutto a posto e se ne vanno con il bottino, lasciando ignaro il mal capitato. Purtroppo queste persone sono molto furbe e preparate, sono riuscite ad ingannare anche i più attenti – conclude il primo cittadino -. Questi truffatori usano abiti simili a quelli di carabinieri, polizia di Stato o vigili quindi fate molta attenzione. Occhi aperti e nel caso notaste qualcuno di sospetto con queste caratteristiche, avvisate le forze dell’ordine per gli accertamenti: i carabinieri di Cuorgnè telefonando al numero 0124/657011 o il 112”.

Leggi anche

29/09/2020

Baseball: i “ragazzi” del “Redclay” di Castellamonte primeggiano sul Novara e accedono alle fasi nazionali

Si è concluso con un altro successo la stagione di baseball per i “ragazzi” della società […]

leggi tutto...

29/09/2020

Femminicidi: sul territorio metropolitano creata una rete di aiuto per gli uomini che odiano le donne

Preoccupa l’ondata di violenze familiari, culminata in questi ultimissimi giorni con l’uccisione di una donna da […]

leggi tutto...

29/09/2020

Coronavirus in Piemonte: oggi, 29 settembre, registrati due decessi, cento contagi e 55 guariti

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che, alle 18,00 di oggi, martedì 29 settembre, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy