Rocca Canavese: sindaco e cantonieri ripuliscono dai rifiuti il Ponte Osio. “Gesto di inciviltà inqualificabile”

26/08/2020

CONDIVIDI

Il sindaco Lajolo Alessandro avverte: "Sono in atto controlli e forte repressione nei confronti dei soggetti reputati responsabili di questi gesti incivili"

Rocca Canavese: sindaco e cantonieri ripuliscono il Ponte Osio. “Gesto di inciviltà inqualificabile”.

Ci si è dovuto mettere il sindaco di Rocca Canavese Alessandro Lajolo insieme al vicesindaco e agli operatori del settore manutentivo del Comune per ripulire il sito del Ponte Osio da immondizia e sporcizie varie. È accaduto nella mattinata di ieri, martedì 25 agosto. Le operazioni di pulizia, sottolinea il primo cittadino, peseranno sulle tasche dei contribuenti, quelli, cioè, le tasse le pagano sempre. “poteva essere tranquillamente evitato con il semplice buon senso civico di chi frequenta questo luogo – sottolinea il primo cittadino sulla sua pagina Facebook-. Questa è la ‘Goja di Ponte Osio’, una splendida lama di acqua facilmente accessibile dalla strada provinciale Rocca-Corio. In estate è piacevole tuffarsi, alcuni abili lo sanno fare anche di testa dalla punta più alta. Era più frequentata negli anni addietro, oggi si è un pochino persa l’usanza tra i Rocchesi di andare a fare il bagno al ‘Punt dl’ Ös'”.

È importante quindi valorizzare la bellezza di questi luoghi, magari farli conoscere e portare gente nel nostro territorio.  Per portare la gente bisogna che siano promossi nella giusta maniera ma soprattutto che siano puliti. I piccoli comuni, da soli non riescono a fare tutto ciò. Per questo è fondamentale la collaborazione e il prezioso aiuto dei cittadini, che, con buon senso civico, frequentino utilizzino e salvaguardino questi incantevoli angoli di paradiso. Ringrazio la segnalazione di un nostro amico che ha portato alla pulizia di oggi. Siamo ritornati a pulire questo sito, dove già un anno fa ebbi la cura di intervenire personalmente.

Concludo con la calorosa raccomandazione di tener pulito il nostro territorio anche perché sono in atto controlli e forte repressione nei confronti dei soggetti reputati responsabili di questi gesti incivili”.

Leggi anche

26/09/2020

Volpiano: “Family Care”, l’albo comunale per baby-sitter per fornire supporto alle famiglie

“Family Care Volpiano” è l’iniziativa dell’amministrazione comunale per fornire alle famiglie un supporto nella ricerca di […]

leggi tutto...

26/09/2020

Coronavirus in Piemonte: un decesso (zero oggi), 107 nuovi contagiati e 60 pazienti guariti

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che, alle 16,30 di oggi, sabato 26 settembre, i […]

leggi tutto...

26/09/2020

Piverone e Roppolo in lutto per la scomparsa a 56 anni di Tiziano Bonato, caposquadra Aib

È prematuramente scomparso all’età di 56 anni Tiziano Bonato, caposquadra del corpo Aib e da sempre […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy