25/04/2021

Cronaca

Pont Canavese: molesta una 15enne sull’autobus e lancia un coltello contro i carabinieri. Arrestato

CONDIVIDI

I carabinieri della Compagnia di Ivrea hanno tratto in arresto, nel Comune di Pont Canavese, per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, un cittadino italiano residente in paese, di 23 anni, disoccupato e pregiudicato. La vicenda risale a venerdì mattina, quando i militari della stazione di Pont Canavese sono stati allertati da una quindicenne, recatasi con il genitore presso la locale stazione dell’Arma, per denunciare un episodio di violenza del quale era stata protagonista poco prima all’adolescente.

Agli uomini dell’Arma la minorenne ha raccontato che quella mattina, mentre si stava recando a scuola a bordo dell’autobus di linea della Gtt, nel tratto di strada che collega il Comune di Favria a Cuorgnè, è stata avvicinata da un giovane che, dopo averle mostrato un coltello, l’ha molestata, per poi dileguarsi, scendendo improvvisamente dal mezzo. La ragazza, scossa e profondamente turbata, è riuscita comunque a fornire ai militari una dettagliata descrizione dell’uomo, consentendo l’avvio delle immediate ricerche, per cercare di risalire all’autore dell’aggressione.

Ben presto, i militari della stazione di Pont Canavese e Cuorgnè, hanno individuato un giovane, rispondente perfettamente alla descrizione della minore, intento a percorrere a piedi una via del centro di Pont, e lo hanno sottoposto a controllo.

Il giovane, in quel frangente, ha cercato di fuggire a piedi, lanciando un coltello contro i militari e provando a sottrarsi al controllo, ingaggiando una violenta colluttazione con i carabinieri che sono riusciti a trarlo in arresto e condurlo presso il carcere di Ivrea, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria eporediese. Il 23enne è stato anche deferito per maltrattamenti in famiglia, dato che la mamma magrebina, saputo dell’arresto, ha trovato il coraggio di raccontare ai carabinieri vari episodi di violenza subiti nel tempo dal figlio violento, culminati quella stessa mattina con gravi danneggiamenti nella sua abitazione.

Nella giornata di sabato 24 aprile, il Tribunale di Ivrea ha convalidato l’arresto (per resistenza a pubblico ufficiale e per le lesioni cagionate ad un militare dell’Arma) e ha disposto l’applicazione della misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

31/01/2023 

Cronaca

Andrea Cane (Lega Salvini): “Per combattere l’obesità, medicina e sport in sinergia in Piemonte”

Andrea Cane (Lega Salvini): “Per combattere l’obesità, medicina e sport in sinergia in Piemonte” L’obesità, definita […]

leggi tutto...

31/01/2023 

Eventi

Ivrea: il biglietto d’ingresso al Carnevale per i non residenti passa da 10 a 15 euro. Ed è già polemica

Ivrea: il biglietto d’ingresso al Carnevale per i non residenti passa da 10 a 15 euro. […]

leggi tutto...

31/01/2023 

Sport

Rivarolo: i Rally in Piemonte ripartono il 25 e 26 febbraio con “Le Ronde del Canavese”

I Rally in Piemonte ripartono dalle strade canavesane il 25 e 26 febbraio con “Le Ronde […]

leggi tutto...

31/01/2023 

Cronaca

Servizio Civile Universale: la Pro loco di Rivarolo Canavese cerca due volontari tra i 18 e i 29 anni

La Pro loco di Rivarolo Canavese è accreditata dal 2006 dal Ministero delle Politiche Sociali come […]

leggi tutto...

31/01/2023 

Cronaca

Volpiano, tragedia sull’autostrada Torino-Aosta: agente di polizia si toglie la vita sparandosi in auto

  E’ morto all’interno della sua auto dopo essersi tolto la vita. A togliersi la vita, […]

leggi tutto...

31/01/2023 

Cronaca

Previsioni meteo: domani, mercoledì 1° febbraio tempo stabile con cieli sereni e nebbie mattutine

Queste le previsioni del tempo per domani, mercoledì 1° febbraio, elaborate dal centrometeoitaliano.it: AL NORD Cieli […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy