26/04/2021

Sanità

Castellamonte e Cuorgnè: i sindaci “Nessun progetto per gli ospedali”. Fava (Lega): “Basta polemiche”

CONDIVIDI

I sindaci di Castellamonte Pasquale Mazza e il collega di Cuorgnè Beppe Pezzetto hanno puntato il dito sul Recovery plan della Regione, “reo” di aver dedicato poche risorse alla Sanità ed in particolare agli investimenti sugli ospedali esistenti di Cuorgnè e Castellamonte. In preda alla delusione i due sindaci hanno scritto al presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, esternando tutta la loro sorpresa e amarezza per l’assenza di progetti nel Recovery plan regionale.

“La Regione ha deciso di investire sul potenziamento della medicina territoriale, che passa anche dal rinnovamento dei nosocomi di Cuorgnè e Castellamonte. Le risorse del Recovery plan non sono l’unica fonte di finanziamento e se un progetto non è compreso nell’elenco non vuol dire che sia stato dimenticato o accantonato. Tutt’altro – commenta il consigliere regionale del gruppo Lega Salvini Piemonte Mauro Fava –. Il piano previsto dall’Asl To4 prevede proprio la riorganizzazione del sistema ospedaliero, passando dallo sfruttamento ottimale delle strutture attualmente esistenti, migliorate o completate laddove necessario. Invece i fondi annunciati dall’Inail nel suo piano di investimenti immobiliari serviranno per il nuovo ospedale di Ivrea.

Per questo ora finalmente le risorse ci sono, ma serve l’intesa territoriale perché non rimangano nel cassetto e portino finalmente alla realizzazione di quella struttura di cui il territorio ha fortemente bisogno. Il Recovery plan è un’opportunità, ma delle opere inserite nel suo elenco solo una parte verrà effettivamente finanziata. Invece, quindi, di perdersi in sterili polemiche, gli amministratori locali dovrebbero dedicarsi a trovare una volta tanto quell’unità di intenti che permetta di individuare definitivamente il sito più consono per il nuovo ospedale. Non possiamo perdere l’ennesimo treno a causa delle solite discussioni infinite”.

La costruzione di un nuovo ospedale si accompagnerà al potenziamento degli ospedali esistenti.

“Il commissario dell’Asl Luigi To4 Luigi Vercellino è stato chiaro: si lavora ai progetti di riqualificazione e ammodernamento delle strutture esistenti – precisa Fava –. Il presidio di Castellamonte verrà ristrutturato in funzione delle necessità previste dal nuovo piano sanitario, mentre Cuorgnè continuerà ad assolvere alla sua funzione vitale di pronto soccorso per tutta l’area dell’alto Canavese e delle sue vallate. Ma oltre a mantenere i servizi che già sono attivi, ne saranno aggiunti altri secondo le esigenze dell’Asl. Il nostro territorio può vantare una solida rappresentanza in seno al Consiglio regionale e il nostro ruolo, mio e dei colleghi Leone, Cane e Gavazza, sarà quello di vigilare affinché i progetti annunciati vengano portati avanti”.

10/08/2022 

Economia

Confesercenti: l’inflazione taglia la spesa delle famiglie. -800 milioni rispetto all’estate 2021

L’aumento dei prezzi – in particolare di utenze e altre spese fisse incomprimibili – inizia ad […]

leggi tutto...

10/08/2022 

Cronaca

Incidente stradale a Ivrea: giovane motociclista di 17 anni cade e perde una gamba

È caduto dalla motocicletta e ha perso una gamba. Vittima dell’incidente stradale è stato un giovane […]

leggi tutto...

10/08/2022 

Cronaca

Locana: giovane boy-scout rimane bloccata sul greto del torrente Orco. Salvata dai Vigili del fuoco

È stato un difficile salvataggio che alla fine è perfettamente riuscito: una giovane boy-scout che si […]

leggi tutto...

10/08/2022 

Cronaca

“Benvenuto alla vita”: la grandiosa Reggia di Venaria ospita a settembre la “Festa della nascita”

L’arrivo di un nuovo nato è un patrimonio per tutta la comunità: domenica 11 settembre 2022 […]

leggi tutto...

10/08/2022 

Cronaca

Previsioni del tempo: clima stabile per tutta la giornata. In calo le temperature massime

Ecco le previsioni del tempo per giovedì 11 agosto, elaborate dal centrometeoitaliano.it AL NORD Al mattino […]

leggi tutto...

10/08/2022 

Cultura

“Il Re 2” con Luca Zingaretti, 4 lungometraggi e una serie. Ecco i film che si gireranno in Piemonte

È online sul sito della Regione Piemonte la “Graduatoria e assegnazione contributi” del “Piemonte Film TV […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy