10/09/2019

Arte

In mostra le opere dell’artista uruguagio Pablo Atchugarry grazie al Rotary Cuorgnè e Canavese

CONDIVIDI

Il Rotary Club Cuorgnè e Canavese, insieme a FR-Istituto d’Arte Contemporanea, con il sostegno di Cefi srl e della Fondazione Pablo Atchugarry, con il Patrocinio del Comune di Cuorgné, della Città Metropolitana di Torino e della Regione Piemonte, la mostra dal titolo “Pablo Atchugarry e i principali Movimenti Artistici italiani del XX secolo “.

La mostra si terrà presso la ex Chiesa della SS. Trinità di Cuorgnè, via Milite Ignoto, e verrà inaugurata alle 18.00 di giovedì 12 settembre. Saranno esposte 10 sculture in marmo e in bronzo di Pablo Atchugarry e 24 quadri di artisti italiani di primo piano, rappresentativi dei principali Movimenti Artistici italiani del XX secolo, generosamente concessi in esposizione da alcuni collezionisti locali, dall’Istituto d’Arte F. R., dalla Fondazione Pablo Atchugarry, a cui va un sentito ringraziamento.

Pablo Atchugarry è uno scultore uruguagio conosciuto per la sua scultura astratta. I suoi lavori sono inclusi in collezioni sia pubbliche che private. Atchugarry risiede a Lecco in Italia e a Manantiales in Uruguay. Segue attivamente la Fundación Pablo Atchugarry e il parco internazionale di sculture monumentali.

Con l’organizzazione di questo evento culturale di rilevanza internazionale il Rotary Club Cuorgné e Canavese porta il territorio canavesano al centro del panorama culturale italiano, offrendo ai visitatori la possibilità di ammirare oltre alle opere dello scultore uruguaiano, anche le opere di alcuni Maestri della pittura italiana del ‘900, in un emozionante connubio tra scultura e pittura.

Lo scorso anno rotariano è stato dedicato alla “cultura del bello” e a quelle attività volte a creare opere a cui si riconosce un valore estetico, per mezzo di forme , colori , parole e suoni. In quest’ottica nasce il desiderio del Club di portare nel Canavese una mostra importante restituendo al territorio, che fa da indiscutibile cornice, la sensibilità artistica di Pablo Atchugarry scultore di fama internazionale.

L’iniziativa prosegue questo percorso di sensibilizzazione alla “cultura del bello”, di cui l’Arte è il principale esponente, iniziato con il presidente 2018-2019 e proseguito dal presidente 2019-2020 a testimonianza che il simbolo rotariano, “la ruota”, rappresenta comunione e continuazione di intenti.

Alla inaugurazione sarà presente il celebre scultore uruguagio di fama internazionale, le cui opere sono esposte in molti famosi musei in tutto il mondo. Nel pomeriggio di giovedì 12, l’artista incontrerà un gruppo di studenti dell’Istituto XXV Aprile-Faccio di Castellamonte.

La mostra rimarrà aperta fino al 4 ottobre, con il seguente orario: dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 18.00; sabato e domenica dalle 9.30 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 19.00.

18/06/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi nessun decesso. 58 i nuovi casi positivi. 36 i ricoveri in terapia intensiva

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 18,00 di oggi, venerdì 18 giugno, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

18/06/2021 

Economia

Scarmagno: sulla Gigafactory da 4mila posti di lavoro è “guerra” tra Torino e Canavese

L’opportunità della “green transition” a livello di industria automobilistica accende i riflettori sul Piemonte, che da […]

leggi tutto...

18/06/2021 

Cronaca

Volpiano, boom di domande per i centri estivi. Allestita una seconda sede alla scuola “Ghirotti”

Per accogliere tutti i 116 bambini iscritti ai centri estivi di Volpiano, l’amministrazione comunale ha provveduto […]

leggi tutto...

18/06/2021 

Cronaca

Ivrea: auto sfiora il marciapiede. 26enne rincorre l’automobilista e gli sfascia il parabrezza

Due le denunce per danneggiamento scattate nella sola giornata di martedì, ad opera degli agenti del […]

leggi tutto...

18/06/2021 

Cronaca

Il mondo del basket è in lutto per la morte del notaio Antonio Forni di Caluso. Aveva 61 anni

Il mondo dello Sport e in particolare quello del basket è in lutto per la morte […]

leggi tutto...

17/06/2021 

Cronaca

Castellamonte: cade dallo scooter in Val di Chy e muore in ospedale. Addio della città a Franco Vian

È deceduto a 75 anni Franco Vian, residente a Castellamonte, vittima di un incidente stradale che […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy