06/11/2021

Cronaca

Mazzè: un migliaio di persone in corteo per dire No al deposito di scorie nucleari in Canavese

CONDIVIDI

Sono giunti da numerose località del Canavese e del Piemonte per prendere parte alla manifestazione di protesta per esprimere tutta la loro contrarietà alla realizzazione di un deposito di scorie nucleari in Canavese. E così, alle 14,30 di oggi, sabato 6 novembre, un migliaio di persone hanno testimoniato la volontà di un intero territorio contro la possibile intenzione della Sogin di fare dell’area compresa tra i comuni di Mazzè, Caluso e Rondissone, un deposito di rifiuti radioattivi.

Presenti tra i manifestanti sindaci e amministratori dei comuni interessati e quelli di altri comuni che hanno partecipato per solidarietà. “Meglio attivi che radioattivi” è stato scritto su uno striscione. Il corteo si è mosso nel primo pomeriggio dalla frazione Tonengo di Mazzè.

Alla manifestazione di protesta hanno partecipato, tra gli altri, anche il sindaco di Chivasso Claudio Castello e l’ex vicesindaco della città Metropolitana Marco Marocco.

23/01/2022 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 8.673 nuovi contagi e 11 decessi. In aumento i ricoveri in ospedale

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 8.673 nuovi casi […]

leggi tutto...

23/01/2022 

Cronaca

Furti in casa: scatta la paura tra i residenti del Ciriacese, delle Valli di Lanzo e del Basso Canavese

Sono sempre più organizzati e audaci i ladri che sono tornati nelle ultime notti a razziare […]

leggi tutto...

23/01/2022 

Cronaca

Piemonte, oltre 1 miliardo e 200 milioni di euro per sei nuovi ospedali. C’è anche quello di Ivrea

È stata approvata la proposta di deliberazione sugli investimenti in edilizia sanitaria per realizzare sei nuove […]

leggi tutto...

23/01/2022 

Cronaca

La peste suina allarma la Regione Piemonte che emette una nuova ordinanza restrittiva

Il vicepresidente della Regione Piemonte Fabio Carosso ha firmato una nuova ordinanza in vigore da lunedì […]

leggi tutto...

23/01/2022 

Cronaca

Oglianico: si spera nelle “Idi di Maggio” ma sarà un’edizione attenta alle normative anti Covid

Il nuovo direttivo della pro loco di Oglianico, che ha riconfermato il presidente Ambrogio Toffanin, è […]

leggi tutto...

22/01/2022 

Sanità

Covid: per i non vaccinati rischio 12 volte più alto di terapia intensiva e 7 volte maggiore se sono over 40

Nell’ultima settimana dal 15 al 21 gennaio, che dalle stime degli epidemiologi della Regione Piemonte rappresenta […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy