15/09/2022

Sanità

Interazioni tra farmaci: l’Asl T04 aderisce alla Giornata Mondiale per la sicurezza dei pazienti

CONDIVIDI

L’Asl T04 aderisce alla Giornata Mondiale per la Sicurezza dei Pazienti, che si svolge, come ogni anno il 17 settembre. La Giornata è stata istituita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) nel 2019 con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza e l’impegno globale sul tema della sicurezza dei pazienti. Quest’anno la giornata è dedicata alla Sicurezza delle terapie farmacologiche, in particolare sulla ricognizione farmacologica con diversi obiettivi: aumentare la consapevolezza sul rischio di danni correlati ad assunzioni non responsabili dei farmaci; coinvolgere medici, farmacisti e pazienti in un comune sforzo per prevenire i danni correlati all’assunzione di farmaci; consentire ai pazienti e alle famiglie di essere attivamente partecipi nell’uso sicuro dei farmaci.

Per sabato 17 settembre, dalle ore 9 alle 11, l’Asl T04 ha organizzato Ambulatori gratuiti di riconciliazione farmacologica dedicati ai cittadini in poli-terapia, cioè ai soggetti che assumono cronicamente cinque o più farmaci al giorno. Gli Ambulatori saranno operativi nei Presidi ospedalieri di Chivasso (Allergologia, piano terra blocco B, ambulatorio n. 3), di Ciriè (reparto di Medicina, 2° piano) e di Ivrea (reparto di Medicina, 4° piano); l’accesso è su prenotazione telefonica nei seguenti giorni e orari: Ospedale di Chivasso (tel. 011 9176451) nei giorni 15-16 settembre dalle ore 10 alle 12; Ospedale di Ciriè (tel. 011 9217204) nei giorni 15-16 settembre dalle ore 11.30 alle 13; Ospedale di Ivrea (tel. 011 414312) nei giorni 15-16 settembre dalle ore 14 alle 16.

Negli Ambulatori di riconciliazione farmacologica il personale sanitario presente verificherà – attraverso un software messo a disposizione dall’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri – se la combinazione di farmaci assunti va bene o può essere migliorata. Al termine della valutazione sarà rilasciato un referto da portare in visione al proprio medico curante per le decisioni opportune. Si raccomanda di portare con sé tutti i farmaci assunti compresi prodotti da banco, integratori e farmaci alternativi e di indossare la mascherina.

Ma che cosa è la ricognizione farmacologica? Quando si assumono più farmaci o si devono modificare delle terapie in atto con nuovi farmaci è importante considerare sempre le possibili interazioni dei principi attivi assunti, sia tra di loro sia nei confronti delle diverse patologie che sono in cura. Questa attività si chiama Ricognizione farmacologica e consente di prevenire possibili conseguenze dovute ad assunzioni contemporanee di più farmaci i cui principi attivi potrebbero interagire negativamente. In Italia il Ministero della Salute già nel 2016 ha emanato la Raccomandazione di sicurezza n.17, dedicata alla ricognizione e riconciliazione farmacologica, che è oggi di riferimento per i medici. Ma la sicurezza farmacologica è possibile se medici, pazienti e famiglie collaborano insieme.

30/09/2022 

Eventi

Chivasso ospita un set cinematografico: chiuso al pubblico, per alcune ore, il cimitero cittadino

Chivasso diventa, per un giorno, location per la puntata pilota di un serial che potrebbe finire […]

leggi tutto...

30/09/2022 

Appuntamenti

Usseglio: sabato 1° e domenica 2 ottobre la Festa della transumanza e della patata di montagna

Sabato 1° e domenica 2 ottobre ad Usseglio è in programma l’ottava edizione della Festa della […]

leggi tutto...

30/09/2022 

Economia

Green Communities, Avetta (Pd): “Grazie al Governo Draghi in arrivo risorse importanti per il Canavese”

“Gli oltre 8 milioni di euro che, grazie al Pnrr-Piano nazionale di Ripresa e Resilienza, finanzieranno […]

leggi tutto...

30/09/2022 

Sanità

Cuorgnè: ospedale senza ortopedici e pronto soccorso. Il Comune: “E’ finito il tempo delle parole”

Dopo aver preso parte alla Conferenza dei sindaci dell’Asl T04, gli amministratori hanno appreso che continua […]

leggi tutto...

30/09/2022 

Economia

Frutta, la Coldiretti Torino lancia l’allarme: “I prezzi offerti ai produttori non ripagano le spese”

La stagione calda ha regalato frutta zuccherina, colorata e succosa, ma solo perché questo settore ha […]

leggi tutto...

30/09/2022 

Cronaca

Previsioni del tempo: fine settimana all’insegna della instabilità con nebbia e piogge sparse

Queste le previsioni del tempo per sabato 1° e domenica 2 ottobre, elaborate dal centrometeoitaliano.it: AL […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy