18/03/2021

Politica

Il contributo del Canavese nella programmazione e nello sviluppo europeo e del dopo pandemia

CONDIVIDI

Seppur virtualmente, fa tappa a Torino e provincia “Piemonte cuore d’Europa”, il roadshow della Regione Piemonte per portare sul territorio la programmazione dei fondi europei e presentare le opportunità del Recovery Fund. Presenti ai dibattiti con il partenariato economico, sociale, territoriale e istituzionale anche i consiglieri leghisti canavesani Andrea Cane, Mauro Fava e Gianluca Gavazza. La Regione Piemonte ha quindi presentato 115 progetti per un totale di oltre 13 miliardi di euro da inserire nel “Piano nazionale di ripresa e resilienza”, alcuni di questi fortemente voluti dal territorio canavesano.

“Tra tutte, una voce fondamentale su cui bisogna investire le risorse a disposizione – commenta Gianluca Gavazza, consigliere regionale della Lega e membro dell’Ufficio di Presidenza di Palazzo Lascaris – è la tutela ambientale e la prevenzione dei rischi idrogeologici. A tale scopo è necessario intervenire attraverso i consorzi irrigui che in questi anni hanno lavorato nell’ambito delle acque ben oltre i propri doveri: grazie a loro si sono già evitati numerosi dissesti e inondazioni, ma perché possano continuare il loro prezioso lavoro è necessario garantire le risorse necessarie per il miglioramento dei canali, per aumentare la redditività dei terreni e per fronteggiare i rischi per la popolazione e per il territorio. Nell’intervenire sulla riqualificazione delle aree industriali in disuso, bisogna pianificare poi un importante intervento idrogeologico finanziando i lavori atti alla salvaguardia del territorio usando le maestranze dei consorzi irrigui piemontesi. Ho avuto modo di esaminare la questione insieme con gli assessorati competenti. Dato che da parte della Regione Piemonte c’è la volontà politica di andare nella direzione della tutela del territorio, declinato come tutela della popolazione e dell’ambiente, questo senza alcun dubbio è il punto di partenza per un Riparti Piemonte 3.0”.

“Vedo una grande opportunità per il Canavese – commenta Andrea Cane, consigliere regionale e vicepresidente della commissione Sanità – nel grande peso dato alla digitalizzazione del Recovery Plan. Lo stretto rapporto tra banda larga e crescita economica è palese e la diffusione di internet veloce e su larga scala può avere effetti estremamente positivi in mille ambiti di sviluppo, sia demografico che industriale. La riduzione del digital divide è una strategia che dobbiamo cavalcare per eliminare la discriminazione digitale dei privati e delle aziende a prescindere da dove si trovino, in relazione anche all’opportunità di ripopolare i piccoli Comuni attraverso lo smart working e il coworking. Auspico un deciso effetto economico sull’occupazione recuperando il gap con gli altri paesi europei: solo ieri ho avuto modo di parlare direttamente con i vertici di Confindustria Canavese Patrizia Paglia e Cristina Ghiringhello e concordiamo sul fatto che i prossimi anni saranno fondamentali per il progresso sociale, industriale, infrastrutturale e di riflesso anche turistico dei nostri territori”.

20/09/2021 

Cronaca

Rivarolo Canavese: i vigili del fuoco hanno domato l’incendio alla cascina Mellano. Ingenti i danni

Sono terminate nel tardo pomeriggio di oggi, lunedì 20 settembre, le operazioni di messa in sicurezza […]

leggi tutto...

20/09/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 135 nuovi contagi e due decessi. I pazienti guariti rispetto a ieri sono 173

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI Alle 16,00 di oggi, lunedì 20 settembre, l’Unità di Crisi della Regione […]

leggi tutto...

20/09/2021 

Cronaca

San Francesco al Campo: la Fanfara alpina della “Taurinense” per i 25 anni del “Velodromo Francone”

In questi giorni il Velodromo Francone di San Francesco al Campo compie 25 anni. Era esattamente […]

leggi tutto...

20/09/2021 

Cronaca

Incendio a Favria: vanno a fuoco gli spogliatoi del campo di calcio a 5. Indagano i carabinieri

I carabinieri della stazione di Agliè stanno indagando per fare chiarezza sulle cause che hanno innescato […]

leggi tutto...

20/09/2021 

Cronaca

Sito di scorie nucleari, sindaci e Città Metropolitana chiedono più chiarezza alla Sogin

Se Sogin spa non rispettasse le indicazioni sulla trasparenza del procedimento di localizzazione del deposito unico […]

leggi tutto...

20/09/2021 

Cronaca

Rivarolo: a fuoco la cascina Mellano in borgata Vittoria. Distrutto un fienile. Vigili del fuoco al lavoro

Furioso incendio a Rivarolo Canavese in borgata Vittoria al confine con il comune di Bosconero. Il […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy