14/10/2020

Sanità

Covid, code infinite ai “Drive In” per i tamponi. Il Nursind: “Regione e Comuni evitino il caos”

CONDIVIDI

Se le code ai “Pit stop” per fare i tamponi inevitabilmente aumenteranno, i disagi per operatori e cittadini si moltiplicheranno. È necessario intervenire con tempestività non lasciando sole le aziende sanitarie. A lanciare l’allarme si una situazione sanitaria che sta divenendo ormai insostenibile è Francesco Coppolella, segretario regionale del Nursind, il sindacato delle professioni infermieristiche.

Tempi infiniti di attesa, code chilometriche, traffico da gestire, ordine pubblico da mantenere oltre a dotarsi di luoghi e strutture appropriate. L’esponente sindacale ritiene necessario che in questa delicata fase dell’emergenza Covid, Regione, comune, protezione civile facciano la loro parte, le aziende ma in particolare il personale non devono essere abbandonato.

“Gli infermieri, da soli, non possono essere lasciati soli in strada, magari senza coperture e strumenti idonei ma non possono neanche trasformarsi in vigili urbani per la viabilità del traffico e tanto meno in forze dell’ordine per i più agitati che non mancano mai, senza voler parlare di doversi sobbarcare la lunga procedura burocratica che potrebbe svolgere personale amministrativo – dichiara Francesco Coppolella -.  Ribadiamo ancora una volta che il personale risulta essere insufficiente e va potenziato, anzi andava potenziato poiché le risorse impiegate per questa attività non possono essere trovate da altri servizi, specie se dovremmo aprire, come comunicato dalla regione alle aziende, altri reparti Covid.

È inevitabile che anche questi ultimi richiedono altro personale a meno che non si vuole nuovamente bloccare tutto il resto”.

22/06/2021 

Cronaca

Scorie nucleari in Canavese, sindaci ancora preoccupati. Confronto online con i parlamentari

Si avvicina la data del 5 luglio, fissata dopo una proroga per presentare le osservazioni al […]

leggi tutto...

22/06/2021 

Cronaca

“Canavesana”: terminati lavori alla stazione di Volpiano. Presto in servizio i treni a doppio piano

Sono stati ultimati da Rfi, per conto di Gtt, i lavori alla stazione di Volpiano per […]

leggi tutto...

22/06/2021 

Cronaca

È morto al Cto il ciclista di 61 anni investito sulla statale 26 a Montalto Dora. Vani gli sforzi dei medici

Era stato investito da una Ford Fiesta mentre nella mattinata di ieri lunedì 21 giugno, stava […]

leggi tutto...

22/06/2021 

Economia

La variante all’ex SS 460 approda in Regione. Rosboch: “E’ la priorità del Distretto industriale”

“Chi ben comincia è a metà dell’opera” recita un vecchio adagio che si adatta alla perfezione […]

leggi tutto...

21/06/2021 

Cronaca

Montalto Dora: ciclista investito da un’auto sulla statale 26. È in gravi condizioni al Cto di Torino

È stato ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Cto di Torino il ciclista di 61 anni che […]

leggi tutto...

21/06/2021 

Cronaca

Piemonte e Canavese: per il rilancio della montagna la Regione stanzia oltre 10 milioni di euro

Il sostegno alla montagna, caccia e tartufi sono stati gli argomenti all’esame della Terza commissione (presidente […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy