08/06/2016

Politica

Cuorgnè: scatta il toto-assessori. Il sindaco Beppe Pezzetto: “Coinvolgerò tutti i candidati eletti”

Cuorgnè

/
CONDIVIDI

Dopo i festeggiamenti e l’euforia dovuta alla vittoria elettorale, il neo sindaco di Cuorgnè Beppe Pezzetto, carta e penna alla mano, dovrà pensare alla composizione del nuovo esecutivo. E’ facile immaginare che avesse tutto in testa fin dall’inizio della campagna elettorale, ma l’elezione di ben sei donne tra le otto candidate, probabilmente richiederà una revisione più accurata. La riconferma di Pezzetto alla guida di Cuorgnè è la dimostrazione che gli elettori hanno apprezzato il lavoro svolto in questo quinquennio quando ha sconfitto per la prima volta l’ex sindaco Giancarlo Vacca Cavalot che per quasi un ventennio è stato il “dominus” della città.

Il risanamento del bilancio, da solo, sarebbe comunque valsa a Beppe Pezzetto la riconferma: l’aver puntato su un’agguerrita di donne, molte delle quali volti nuovi e di una squadra in parte riconfermata e in parte basata su una significativa presenza di giovani che si sono impegnati nella promozione del progetto sul quale è nata la lista civica “Cuorgnè in Movimento”, è ciò che ha fatto la differenza. E, all’indomani delle elezioni, a urne chiuse, è scattato il toto-assessore: c’è chi sostiene che la carica di vicesindaco andrà a Laura Febbraro (tra i più votati) e chi investe sostiene che la favorita sia la giovane e dinamica Silvia Leto.

Beppe Pezzetto non conferma e non smentisce anche se dovrà fare i conti con i candidati più votati: “Come avevo preannunciato tutti i componenti dello squadra avranno degli incarichi. Le mie riflessioni riguarderanno le deleghe tra distribuire ad assessori e a consiglieri – spiega -. Il successo ottenuto dalla nostra lista ci inorgoglisce perché sta a significare che buona parte degli elettori ha apprezzato non soltanto quello che siamo riusciti a fare nel quinquennio appena trascorso, ma ha creduto nelle cose che proponiamo, fermi restando i vincoli imposti dalla burocrazia e dai tagli imposti dal governo centrale. Noi crediamo nella centralità della nostra città e nella  sua capacità di attrarre investitori. Abbiamo constatato che la città è in grado di cambiare verso e intendiamo proseguire in questo avventuroso cammino, cercando di ottenere il maggior numero di risultati possibili”.

Aver candidato una consistente numero di donne può essere considerata una scelta premiante? “Credo proprio di si – conferma il sindaco Pezzetto -. Lo dimostra il fatto che possiamo contare su una consistente presenza rosa in consiglio comunale. Anche questo è il simbolo del cambiamento”. Il primo cittadino non esclude la possibilità, a metà mandato di effettuare una verifica ed effettuare un rimpasto di deleghe per consentire a tutti di poter contribuire in modo fattivo all’amministrazione della città.

Questa la composizione del nuovo consiglio comunale:

Sindaco: Beppe Pezzetto.

Siederanno in maggioranza i consiglieri Davide Pieruccini, Mauro Fava, Laura Febbraro, Carmelo Russo Testagrossa, Silvia Leto, Giovanna Cresto, Lino Giacoma Rosa, Elisabetta Dutto, Giovanni Crisapulli, Antonella D’Amato e Sabrina Mannarino.

Faranno, invece, parte della minoranza: Giancarlo Vacca Cavalot, Roberto Perotti, Patrizia Ciochetti, Giorgio Trettene ed Ezio Braida.

Dov'è successo?

24/10/2020 

Cronaca

Ozegna: cade nella tomba di famiglia mentre sta facendo le pulizie. Ferita una donna di 70 anni

Stava effettuando le pulizie preparatori per la festa di Ognissanti quando la lastra di vetro situata […]

leggi tutto...

24/10/2020 

Sanità

Coronavirus in Piemonte: oggi 1.548 positivi in più. 12 i decessi. È boom di ricoveri in ospedale

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che alle 17,00 di oggi, sabato 24 ottobre, i […]

leggi tutto...

24/10/2020 

Cronaca

Covid a Volpiano: spesa e farmaci a casa per le persone in quarantena grazie alla Protezione civile

Con l’aumentare dei contagi da Covid-19 anche sul territorio di Volpiano, sono stati intensificati i servizi […]

leggi tutto...

24/10/2020 

Cronaca

Canavese: 47enne condannato a 11 anni di reclusione per aver abusato della figlia minorenne

Condannato a undici anni di reclusione: l’uomo, un 47enne residente in Canavese era accusato di violenza […]

leggi tutto...

24/10/2020 

Sanità

Piemonte: dal 26 ottobre la vaccinazione antinfluenzale gratuita per over 60 e persone a rischio

La vaccinazione contro l’influenza, che si potrà effettuare dal 26 ottobre, in base alle indicazioni del […]

leggi tutto...

23/10/2020 

Sport

Domenica 25 la “Mandriacurta”, camminata di 15 km nella bella cornice del Parco

E’ stata posticipata a primavera 2021 la seconda edizione della “Mandrialonga” per via dei problemi legati […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy