28/11/2019

Cronaca

Crack Asa: la Corte d’Appello dà ragione ai sindaci. I Comuni non dovranno pagare i debiti

CONDIVIDI

Buone notizie per i comuni coinvolti nel crack dell’Asa: la Corte di Appello di Torino ha sentenziato che gli enti locali non dovranno sborsare neanche un euro per ripianare gl’ingenti debiti accumulati dall’ex società consortile che gestiva la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti di oltre 50 comuni. La scelta dei sindaci di ricorrere alla Corte d’Appello, anche se la sentenza di primo grado aveva ridotto il pagamento da 14 milioni a 9 milioni di euro, si è rivelata vincente.

Sul tavolo c’erano 9 milioni di euro relative alle perdite inscritte nel biennio 2008-2010. Una bella batosta per i comuni: a conti fatti Rivarolo Canavese avrebbe dovuto pagare 2 milioni di euro circa e 150 mila euro Valperga, tanto per fare alcuni esempi. Denaro che era stato forzatamente accantonato per pagare i debiti in caso di sentenza sfavorevole. “E’ una notizia più che positiva – commenta il sindaco di Valperga Fausto Francisca -. Quella spada di Damocle dell’Asa pendeva sulla testa dell’amministrazione ci impediva di utilizzare fondi importanti per la comunità”.

La sentenza è stata depositata, come comunica l’avvocato Carlo Emanuele Gallo in una e-mail inviata a tutti i sindaci interessati, nella mattinata di oggi, giovedì 28 novembre. “Comunico con molto piacere anche a nome del professor Cavallo Perin che la Corte d’Appello – scrive il legale – ha integralmente accolto le nostre opposizioni, dichiarando che nulla è dovuto dalle Comunità montane, dalla Unioni e dai Comuni ad Asa e Unicredit. La soddisfazione è particolarmente rilevante tenuto conto della complessità della vicenda, che indotto la Corte d’Appello a compensare le spese”.

La sentenza sancisce, quindi, che il Lodo Asa che aveva condannato i comuni a pagare, è formalmente nullo.

14/06/2021 

Sport

Volpiano, inaugurati i nuovi campi da calcio in erba sintetica. Il sindaco: “Investiamo nello Sport”

Il nuovo campo in erba sintetica “Bertolotti”, a Volpiano, è stato inaugurato domenica 13 giugno prima […]

leggi tutto...

14/06/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 87 nuovi casi positivi e nessun decesso. Sono 148 i pazienti guariti rispetto a ieri

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 18,00 di oggi, lunedì 14 giugno, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

14/06/2021 

Cronaca

Incidente mortale sulla “Pedemontana” a Samone. Esce di strada con il furgone e muore

Drammatico incidente stradale nel pomeriggio di oggi, lunedì 14 giugno, intorno alle 15,00 sulla strada statale […]

leggi tutto...

14/06/2021 

Cronaca

L’Inner Wheel Cuorgnè e Canavese dona “L’albero dell’amicizia” al Comune di Rivarolo Canavese

In occasione di una importante valenza istituzionale quale il 25° anniversario del Consiglio Nazionale, l’Inner Wheel […]

leggi tutto...

14/06/2021 

Economia

Italvolt a Scarmagno. In gioco ci sono 4mila posti di lavoro. Confindustria si appella al Governo

Nelle ultime settimane il Governo italiano sta spingendo sull’acceleratore del comparto batterie, oggi ormai considerato indispensabile […]

leggi tutto...

14/06/2021 

Cronaca

San Benigno: incidente stradale nella notte. Auto finisce fuori strada. Tre ragazzi feriti in ospedale

Tre feriti e un’auto semidistrutta: è il drammatico bilancio di un incidente stradale che ha avuto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy