07/10/2017

Sanità

Ciriè: grazie all’aiuto di generosi benefattori avviata l’umanizzazione della Pediatria ospedaliera

Ciriè

/
CONDIVIDI

Nella mattinata di venerdì 6 ottobre, presso l’Ospedale di Ciriè si è svolta la presentazione di quanto realizzato con diverse donazioni destinate alla Pediatria, diretta dal dottor Adalberto Brach del Prever, e rivolte a contribuire al processo di umanizzazione della struttura operativa.

Numerosi gli interventi effettuati: il ripristino e la ritinteggiatura a colori delle pareti di tutto il reparto, dell’area di pronto soccorso del reparto stesso e dell’area degli ambulatori pediatrici antistanti la Pediatria grazie all’Associazione Ospedale Dolce Casa Onlus; la creazione di opere artistiche “a misura di bambino” sulle pareti delle camere di degenza a opera dei giovani artisti dell’Associazione Savonera di Venaria Reale, che hanno sostenuto anche le spese per il materiale, atossico e conforme alle attuali norme di sicurezza; l’acquisizione di arredi per la sala medica e di un carrello per l’emergenza destinato alla sala di pronto soccorso del reparto grazie alla collaborazione tra l’Associazione Ospedale Dolce Casa e l’Associazione Wolontari Clown.

“Ringraziamo di cuore le Associazioni che hanno fatto rete per realizzare questi interventi di umanizzazione della Pediatria di Ciriè – commenta il Direttore Generale dell’ASL To4, Lorenzo ArdissoneIl nostro territorio ci dimostra sempre una forte solidarietà e una vicinanza sensibile e generosa, che si traducono in iniziative concrete come queste quando si riconoscono la qualità dei servizi offerti e la professionalità degli operatori”.
“Da parte nostra
 – continua il dottor Ardissone – stiamo dedicando particolare attenzione al processo di umanizzazione degli Ospedali e riteniamo che un particolare impegno debba essere riservato ai reparti pediatrici: creare ambienti gradevoli e accoglienti, dove i disegni e i colori caratterizzano gli spazi, sicuramente contribuisce al processo di cura dei bimbi ricoverati”.

Nei reparti pediatrici, infatti, è fondamentale porre una specifica attenzione all’aspetto psicologico ed emotivo che vive il bambino quando entra in contatto con l’ambiente ospedaliero.

“Rendere accoglienti e rassicuranti le pareti degli ambienti ospedalieri frequentati dai bambini attraverso i colori e i disegni – spiega il Direttore Sanitario dell’ASL To4, dottor Mario Traina – diventa un elemento che facilita l’esperienza dell’ospedalizzazione, tramite lo stimolo della fantasia. Grazie proprio alla fantasia il bambino ha la possibilità di sognare, di immaginare e di trovare uno spazio mentale in cui le emozioni e le paure possono essere rappresentate e raccontate. Colori e disegni, quindi, favoriscono l’instaurarsi di un ponte tra la vita del piccolo ricoverato e l’esperienza ospedaliera, creando preziose opportunità comunicative con l’adulto e maturando nel bambino stesso una maggiore fiducia verso l’ambiente ospedaliero”.

Proprio per questo, anche gli arredi per la sala medica e il carrello per l’emergenza acquistati sono non solo funzionali, ma anche colorati per contribuire alla gradevolezza degli ambienti e all’accoglienza dei piccoli ricoverati.

Dov'è successo?

19/10/2021 

Cultura

Salone del Libro di Torino, a Chivasso assegnato il premio nazionale “Nati per leggere”

Il progetto della biblioteca civica Movimente di Chivasso, denominato “Una rete di biblioteche in un mare […]

leggi tutto...

19/10/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 245 i nuovi contagi. Quattro i decessi. Effettuati oltre 60mila tamponi

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,30 di oggi, martedì 19 ottobre, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

19/10/2021 

Cronaca

Pont Canavese, chiude la casa di riposo. A fine anno 15 dipendenti rimarranno senza lavoro

Dal prossimo 1° gennaio 2022 la casa di riposo di Pont Canavese chiuderà definitivamente i battenti […]

leggi tutto...

19/10/2021 

Sanità

Asl T04: la qualità della Radioterapia e della Fisica Sanitaria è riconosciuta a livello nazionale

La Fisica Sanitaria e la Radioterapia dell’Asl T04, dirette rispettivamente dal dottor Massimo Pasquino e dalla […]

leggi tutto...

19/10/2021 

Cronaca

Borgofranco d’Ivrea e Vistrorio in lutto per la morte a 65 anni dell’ex assessore Giuliano Musto

Borgofranco d’Ivrea e Vistrorio: due comunità in lutto per l’improvvisa scomparsa di Giuliano Musto, 65 anni, […]

leggi tutto...

19/10/2021 

Cronaca

Previsioni meteo: peggiora il clima. In arrivo piogge e acquazzoni anche in Piemonte e in Canavese

Queste le previsioni del tempo elaborate dal centrometeoitaliano.it Il culmine del periodo anticiclonico si verificherà tra […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy