05/11/2022

Cronaca

Chivasso, il chirurgo Vincenzo Carrozza: “Se reintegrano i sanitari no vax, mi dimetto”

Chivasso

/
CONDIVIDI

E’ più che contrario al reintegro di medici e infermieri no-vax negli ospedali e nelle Rsa. Una contrarietà che ha messo nero su bianco in un post pubblicato sui social e che ha innescato una vivace discussione. “Se saranno reintegrati medici e infermieri no vax, concedendo a dei potenziali untori di infettare pazienti ospitalizzati, rassegnerò le mie dimissioni dal Sistema sanitario nazionale”.

Il dottor Vincenzo Carrozza, originario di Locri ma residente a Chivasso, è alle dipendenze dell’ospedale Santissima Annunziata di Savigliano. In questo momento si trova in distacco presso la K-For in Kosovo, ma da anni è anche medico di guera, esponendosi in prima linea laddova i conflitti nel mondo sono più cruenti. Scrive il medico nel post:

“Signor Ministro della sanità, collega Schillaci, leggo che hai oltre 350 pubblicazioni scientifiche al tuo attivo, immagino tutte su riviste indicizzate, devo quindi dedurre che tu credi nella scienza, nelle metanalisi, negli studi indipendenti. Posto il mio badge, che per molti anni mi ha consentito di entrare a far parte di una comunità scientifica di eccellenza. In questa grande famiglia di medici e infermieri, ogni azione ha cercato di seguire i protocolli scientifici accreditati. Non c’è mai stato posto per atti di pirateria medica, di pressappochismo, di pozioni magiche per curare i nostri pazienti. Oggi, con atto che chiamare scellerato è sminuirne il significato, si concede il diritto a degli stregoni (i medici no vax) di ritornare a esercitare la loro mala medicina nelle corsie e nei reparti degli ospedali del SSN.

Si concede il diritto a dei potenziali untori di infettare pazienti ospitalizzati, dunque fragili per definizione. In qualità di medico chirurgo non posso accettare che la mia professione, e la salute di tantissimi pazienti, sia messa in mano a cinquemila potenziali untori. Per questo motivo non mi resta, come atto di protesta civile, che rassegnare le mie dimissioni dal SSN.

Spero, signor Ministro, che la tua carriera di medico prosegua nel più brillante dei modi, ma Tu, soprattutto Tu, hai minato gravemente la credibilità del nostro Sistema Sanitario Nazionale e della nostra categoria.

Cordialità
Dottor Vincenzo Carrozza“.

Va da sé che la pubblicazione del post ha scatenato sul web una vera e propria ridda di commenti tra chi ha espresso la propria approvazione tra quanto scritto dal medico chivassese e chi invece lo ha duramente attaccato. Segno inequivocabile questo, che il Covid, la gestione pandemica e il Green Pass continuano a far discutere e a dividere nei fatti gli italiani.

25/11/2022 

Cronaca

Il consigliere regionale della Lega Cane: “E’ con la legge che bisogna combattere i femminicidi”

Oggi, venerdì 25 novembre, ricorre la celebrazione della “Giornata contro la violenza sulle donne” e quindi […]

leggi tutto...

25/11/2022 

Cronaca

Rivarolo Canavese, strage di corso Italia: nuova perizia psichiatrica per il killer Renzo Tarabella

Una nuova perizia psichiatrica su Renzo Tarabella, il pensionato oggi 84enne che il 10 aprile 2021 […]

leggi tutto...

25/11/2022 

Economia

Piemonte e Canavese: Pnrr e caro materiali, arrivano 29 milioni in più per i piani urbani dei Comuni

Sono in arrivo 29 milioni di euro in più destinati a coprire i problemi causati dal […]

leggi tutto...

25/11/2022 

Cronaca

San Bernardo di Ivrea: schianto tra auto e furgone. Un ragazzo in codice rosso al Cto di Torino

Grave incidente stradale nel pomeriggio di ieri, giovedì 24 novembre a Ivrea, sulla strada statale 26 […]

leggi tutto...

25/11/2022 

Cronaca

“Rock” sui binari del Piemonte. E’ il decimo dei 71 convogli costruiti con materiale riciclato

Da lunedì 28 novembre un nuovo treno Rock viaggerà sui binari della linea Torino-Milano: 700 posti […]

leggi tutto...

25/11/2022 

Eventi

Chivasso, violenza sulle donne: la Compagnia “Lewis&Clark” mette in scena un legal-drama

In occasione della Giornata contro la violenza sulle donne, domenica 27 novembre a Chivasso, andrà in […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy