11/11/2015

Cronaca

Castellamonte, gli autovelox non perdonano. Neanche il parroco don Angelo Bianchi

Castellamonte

/
CONDIVIDI

Gli autovelox a Castellamonte non perdonano. Ne sanno qualcosa coloro che, dall’inizio dell’anno, hanno già versato nella casse comunali 85 mila euro a causa dell’inveterata abitudine di non rispettare i limiti di velocità. E adesso lo sa anche don Angelo Bianchi, il parroco del paese al quale è stato recapitato un verbale da 90 euro per eccesso di velocità.

Il sacerdote si è giustificato dichiarando che non si era accorto dei velox e che era stato chiamato per un’emergenza in oratorio dovuta a un bimbo che si era fatto male. Giustificazioni tra l’altro riportate nel ricorso al prefetto di Torino. Ricorso che è stato respinto. Così, anziché pagare 80 euro il parroco ha dovuto sborsarne 180.

Don Angelo Bianchi l’ha presa con filosofia e d’altro canto non potrebbe fare altrimenti. Sono cose che capitano – ha sentenziato – evidentemente andavo troppo forte e, in fondo le multe quando arrivano bisogna pagarle. In ogni caso, dato per scontato che le norme del codice della strada vanno osservate, è un dato di fatto incontestabile che gli autovelox rappresentano per i comuni una manna caduta dal cielo, in tempi in cui lo Stato ha sottoposto gli enti locali a una drastica cura dimagrante.

Dov'è successo?

13/04/2021 

Sport

Il Piemonte è ufficialmente candidato come Regione europea dello Sport 2022. Ricca: “Abbiamo il talento”

È stata ufficialmente presentata a Roma la candidatura del Piemonte a Regione Europea dello Sport nel […]

leggi tutto...

13/04/2021 

Cronaca

San Maurizio Canavese: il sindaco fra i banchi del mercato per esprimere solidarietà agli ambulanti

Domani, mercoledì 14 aprile alle 8.45, il sindaco di San Maurizio Canavese, Paolo Biavati, e l’assessore […]

leggi tutto...

13/04/2021 

Sanità

Emergenza Covid: oggi in Piemonte 1.057 nuovi casi e 75 decessi. Scendono i ricoveri ospedalieri

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle ore 16,30 di oggi, martedì 13 aprile l’Unità di […]

leggi tutto...

13/04/2021 

Sanità

L’Asl T0 4 vuole assumere, ma le graduatorie sono inaccessibili. Il Nursind scrive a Icardi

L’Asl T04 vuole assumere personale sanitario, ma le graduatorie regionali continuano a restare inaccessibili. Su questo […]

leggi tutto...

13/04/2021 

Economia

Chivasso, i commercianti scendono in piazza. “Basta con le chiusure scellerate. Fateci ripartire”

Flash Mob dei commercianti chivassesi, nella mattinata di oggi, martedì 13 aprile in piazza Carlo Alberto […]

leggi tutto...

13/04/2021 

Cronaca

Tragedia a Rivarolo: il pensionato Renzo Tarabella è accusato di omicidio plurimo aggravato

Sta meglio Renzo Tarabella, il pensionato di 83 anni che nella notte tra sabato e domenica […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy