27/08/2023

Cronaca

Borgofranco d’Ivrea: il parco giochi devastato dai vandali. Il sindaco: “Saranno tutti denunciati”

Borgofranco d'Ivrea

/
CONDIVIDI

Borgofranco d’Ivrea: il parco giochi devastato dai vandali. Il sindaco: “Saranno tutti denunciati”

Un altro episodio di vandalismo ha colpito il parco giochi di Borgofranco d’Ivrea, che era stato ristrutturato e riaperto al pubblico lo scorso aprile. Cinque giovani del paese si sono resi protagonisti di una serie di atti incivili, come rovesciare le panchine, sradicare i cestini, spargere rifiuti e bruciarli, piegare dei paletti e lanciare delle pietre di fiume.

Gli stessi si sono poi autodenunciati alle forze dell’ordine, ammettendo di aver agito in compagnia di altri cinque complici. Il sindaco Fausto Francisca ha espresso la sua indignazione per il gesto, che ha danneggiato una struttura apprezzata dai bambini e dalle famiglie. Ha anche annunciato che verranno presi provvedimenti per riparare i danni e prevenire ulteriori episodi di questo tipo.

“Evidente essere clementi non serve nulla. Dopo aver individuato alcuni giovanissimi ‘pentiti’ per i raids notturni al campo giochi di via Guido Rossa, i vigili di Borgofranco ed i carabinieri di Settimo Vittone hanno dovuto ricevere le foto che testimoniano i nuovi danneggiamenti agli impianti. Un asse è stato infatti divelto ed asportato nella notte, creando una grave situazione di pericolo per gli utilizzatori dei giochi – scritto il primo cittadino in un post pubblicato sul suo profilo Facebook -.  È stato subito riparato. Alcuni ragazzini, maschi e femmine (oltre i 5 già individuati), verranno invitati con i loro genitori a presentarsi o ai carabinieri o in Municipio per giustificare la presenza sui luoghi di danneggiamento dei cestini alp arco giochi e dei vasi davanti la sede degli Alpini.

Non ci saranno sconti per nessuno di questi che credono di essere sfuggiti alle indagini. Si sbagliano, i nomi e le loro voci sono chiare e distinte in registrazioni di telecamere situate in zona. La “zona” del campo giochi e della piscina è sotto controllo e presidiata. E dalle 21,00 di sera è interdetta sia agli adulti che ai ragazzini. Oltre a pagare i danni, gli autori delle ” malefatte” verranno ora denunciati. E chi ne ha la patria potestà subirà le stesse conseguenze e corresponsabilità per gli atti di danneggiamento dei figli minorenni lasciati troppo liberi nelle ore notturne. Se poi il figlio lasciato incustodito, non ha raggiunto i 14 anni d’età, le sanzioni gravissime non potranno essere ignorate”.

18/07/2024 

Eventi

Rivarolo Canavese: dal 25 al 30 luglio una sfavillante “patronale” in onore di San Giacomo. Il programma

Rivarolo Canavese: dal 25 al 30 luglio una sfavillante “patronale” in onore di San Giacomo. Il […]

leggi tutto...

18/07/2024 

Cronaca

Telecamere con l’Intelligenza Artificiale a Venaria per contrastare l’abbandono dei rifiuti

Telecamere con l’Intelligenza Artificiale a Venaria per contrastare l’abbandono dei rifiuti Venaria Reale, una città all’avanguardia […]

leggi tutto...

18/07/2024 

Cronaca

Usseglio: terminato il posizionamento dell’impalcato del nuovo ponte sul Rio Venaus

Usseglio: terminato il posizionamento dell’impalcato del nuovo ponte sul Rio Venaus A Usseglio sono in dirittura […]

leggi tutto...

18/07/2024 

Economia

Ivrea: inaugurato in pompa magna in corso Vercelli il nuovo superstore a marchio Coop

Ivrea: inaugurato in pompa magna in corso Vercelli il nuovo superstore a marchio Coop Oggi, giovedì […]

leggi tutto...

18/07/2024 

Cronaca

Pont Canavese: brandisce un coltello e tenta di rapinare un coetaneo. Arrestato un 21enne

Pont Canavese: brandisce un coltello e tenta di rapinare un coetaneo. Arrestato un 21enne Tentata rapina […]

leggi tutto...

18/07/2024 

Cronaca

Previsioni del tempo: si prospetta un fine settimana all’insegna del gran caldo e dell’afa

Queste le previsioni del tempo per domani, venerdì 19 luglio, elaborate dal centrometeoitaliano.it: NAZIONALE   AL […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy