22/10/2020

Politica

Belmonte, il consigliere Pd Alberto Avetta: “Il futuro del Sacro Monte interessa alla Giunta Cirio?”

CONDIVIDI

Il futuro del Sacro Monte di Belmonte interessa alla Giunta Cirio? A porsi la domanda è il consigliere regionale canavesano del Partito Democratico Alberto Avetta che ha contestualmente presentato un’interpellanza per sapere se è confermato lo stanziamento di 1 milione di euro del 2019 e destinato all’acquisto della Sacro Monte, e se c’è l’intenzione di rispettare la procedura definita nell’Accordo di Programma.

“Nel 2019, la Giunta Chiamparino aveva predisposto un Accordo di Programma con il coinvolgimento dei Comuni del territorio, stanziando 1 milione di euro per l’acquisto del Santuario di Belmonte. Ora apprendiamo che durante la recente assemblea dell’Associazione Amici di Belmonte, tutto risulta sospeso. Per questo ho presentato un’Interpellanza per sapere se l’attuale Giunta regionale intende riprendere la procedura definita dall’Accordo di Programma del 2019, coinvolgendo gli attori territoriali, al fine di garantire un futuro al Sacro Monte, e se il finanziamento di 1 milione di euro allora individuato sia tutt’ora previsto a bilancio”: lo afferma il Consigliere regionale Alberto Avetta (Pd), in merito alle incertezze che caratterizzano il futuro del Sacro Monte di Belmonte, iscritto dall’Unesco tra i Patrimoni Mondiali dell’Umanità, che a causa delle carenze di manutenzione si trova esposto al degrado.

E ancora: “Più volte Lega e centrodestra hanno dichiarato di voler trovare una soluzione, sono stati fatti sopralluoghi garantendo l’impegno della Regione, però non basta parlare dell’importanza della cultura e dei territori durante le campagne elettorali per poi, una volta al governo, rendersi conto che non è semplice trovare soluzioni ai problemi – dichiara il consigliere Alberto Avetta -. Proprio un anno fa in Aula l’assessore regionale al Bilancio Andrea Tronzano aveva messo le mani in avanti, sostenendo che i soldi previsti dall’amministrazione precedente non potevano tecnicamente essere destinati all’acquisto di Belmonte. È urgente fare chiarezza, capire se c’è l’intenzione di questa Giunta di rispettare la procedura prevista dall’Accordo di Programma del 2019 e di confermare il finanziamento di 1 milione di euro. Se così è, allora si coinvolgano rapidamente i Sindaci, perché non possiamo sprecare altro tempo e correre il rischio di compromettere il futuro di un patrimonio culturale e devozionale di tale importanza”.

28/11/2020 

Cronaca

Emergenza Covid: a Ivrea una tenda per gli abbracci sicuri tra ospiti e famigliari nella casa di riposo

Una tenda per gli abbracci, una struttura gonfiabile che consente ai famigliari delle persone ricoverate alla […]

leggi tutto...

28/11/2020 

Sanità

Emergenza Covid in Piemonte: 98 i morti e 2.157 i nuovi casi positivi. In discesa i ricoveri

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che alle 17,30 di oggi, sabato 28 novembre sono […]

leggi tutto...

28/11/2020 

Cronaca

Valperga: lo storico teatro “Fernandi” trasformato in ambulatorio per le vaccinazioni antinfluenzali

Da teatro comunale ad ambulatorio nel quale effettuare le vaccinazioni antinfluenzali di massa. È accaduto lo […]

leggi tutto...

28/11/2020 

Cronaca

Castellamonte festeggia i cento anni della mitica “Zia Delfina”. Gli auguri del sindaco Pasquale Mazza

Ha compiuto la bellezza di cento anni lo scorso mercoledì 25 novembre. Un traguardo ambito che […]

leggi tutto...

28/11/2020 

Cronaca

Nascondeva nel bagno di casa 50 grammi di cocaina. Arrestato per spaccio pensionato di Rivarolo

I carabinieri della Compagnia di Ivrea proseguono nella attività di contrasto al fenomeno dello spaccio di […]

leggi tutto...

27/11/2020 

Cronaca

Covid, l’allarme della Città Metropolitana: “Troppi contagi tra ospiti e personale delle Rsa”

La Città metropolitana di Torino, grazie all’intervento del vicesindaco Marco Marocco esprime preoccupazione per la situazione […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy