Valchiusella, colpito da ictus viene salvato dal genero

Fondo

/

13/08/2015

CONDIVIDI

L'uomo ha trasportato il suocero a spalle superando un dislivello di 500 metri nel luogo dove l'elisoccorso è potuto atterrare

E’ stato un inizio di settimana poco fortunato in Valchiusella. Prima il bimbo che, l’altro ieri, durante una escursione, si è accidentalmente infilato un bastone in un occhio e poi un uomo di 54 anni che domenica scorsa è stato colpito da ictus cerebrale mentre stava consumando, insieme ai famigliari, il pranzo in montagna, a quota 2 mila metri.

E’ successo a Fondo. Lo sfortunato escursionista ha accusato all’improvviso il malore che in brevissimo tempo lo ha paralizzato. A salvargli la vita è stato il genero che lo ha caricato sulle spalle e lo portato fino a valle. L’ictus si è manifestato (come purtroppo accade sempre in questi casi) all’improvviso: parole smozzicate e biascicate a fatica, poi l’accasciamento su un fianco, l’emiparesi del lato sinistro del corpo e il senso generalizzato di confusione.

A chiamare il 118 è stata la figlia. Ma l’unico mezzo per raggiungere l’alpeggio dove la famiglia si era ritrovata per pranzare era l’elicottero che non ha potuto alzarsi in volo a causa della scarsa visibilità causata dalla nebbia.

La decisione a quel questo è stata obbligata: il genero ha trasportato a spalle il suocero attraverso sentieri impervi 500 metri più in basso, in luogo in cui la visibilità era decisamente migliore e, a bordo dell’elisoccorso, l’uomo è stato trasportato alle Molinette di Torino.

Dov'è successo?

Leggi anche

San Francesco al Campo

/

10/12/2017

San Francesco al Campo: ritrovate vuote le casseforti rubate che contenevano le pistole della polizia locale

Le ricerche dei carabinieri hanno dato i loro frutti: le due casseforti blindate che nei giorni […]

leggi tutto...

Castellamonte

/

10/12/2017

Castellamonte: le poesie della cuorgnatese Rosanna Frattaruolo aiuteranno i bimbi vittime di violenza

Nella serata di giovedì 7 dicembre presso la sala congressi Pietro Martinetti di Castellamonte, è stata […]

leggi tutto...

Cuorgnè

/

10/12/2017

Cuorgnè: la sezione marinai ha commemorato sotto la neve i caduti periti sulle navi da guerra

Anche quest’anno la sezione cittadina dei Marinai di Cuorgnè ha voluto onorare i propri caduti: forse […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy