Torna l’ignobile fenomeno delle truffe agli anziani. A Ciriè coppia di malviventi deruba due pensionate

10/01/2020

CONDIVIDI

Gl'investigatori non escludono che le due vittime siano state in qualche modo ipnotizzate. Una donna e un uomo sono fuggiti con il denaro contante dopo la reazione di una delle vittime

Torna l’ignobile fenomeno delle truffe agli anziani. A Ciriè coppia di malviventi deruba due pensionate.

Derubate in casa in modo ignobile da una giovane donna che suonava il campanello delle abitazioni dove risiedono gli anziani. L’ultima truffa, in odine di tempo si è consumata a Ciriè nei giorni scorsi. La giovane si è presentata a una coppia di anziane pensionate qualificandosi come un a dipendente comunale che aveva l’incarico di controllare alcuni documenti. Dotata di un brillante eloquio si è dapprima guadagnata la fiducia delle due donne e, successivamente, ha fatto entrare in casa un uomo di mezza età vestito in modo elegante.

Fin qui il racconto lucido reso agli agenti delle forze dell’ordine. Poi i ricordi si sono fatti via via più confusi. L’unico ricordo ancora nitido? Quello in cui le anziane consegnano alla coppia di truffatori il denaro contante che avevano in casa. Ma quando l’uomo ha cercato di afferrare la borsa contenente gioielli e preziosi una delle due donne ha reagito iniziando a urlare.

Una reazione inaspettata che ha convinto la coppia di truffatori a fuggire a gambe levate facendo perdere le loro tracce. Gl’investigatori, che stanno indagando sulla truffa, non escludono che le due pensionate siano state in qualche modo ipnotizzate.

Le forze dell’ordine raccomandano ai cittadini, in special modo se anziani, di non aprire a nessuno sconosciuto indipendentemente dalla qualifica che asserisca di possedere.

Leggi anche

07/04/2020

Delitto Rosboch: positivo al Coronavirus, Gabriele Defilippi va in quarantena ai “domiciliari”

È risultato positivo al Coronavirus: Gabriele Defilippi, il giovane 24enne di Gassino condannato a 30 anni […]

leggi tutto...

07/04/2020

Alpini in lutto a Favria: si è spento all’età di 76 anni l’ex dipendente comunale Vincenzo Damilano

Si è spento all’età di 76 anni Vincendo Damilano colpito da un ictus che non gli […]

leggi tutto...

07/04/2020

Tamponi nelle Rsa. Il centrodestra: “Molte sono private”. Avetta (Pd): “Devono arrangiarsi?”

In un Consiglio regionale svoltosi in un clima surreale al quale non hanno partecipato né il […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy