Torino, riapre in Caffè Platti e da oggi parla anche canavesano

Caselle

/

10/08/2015

CONDIVIDI

Dopo la chiusura per fallimento lo storico locale è stato restituito ai torinesi grazie all'acquisizione dell'Antica Zecca

Al Caffè Platti di Torino, da oggi si parla anche canavesano.

Lo storico locale torinese, chiuso da tempo a causa del fallimento che ha coinvolto il precedente proprietario, ha riaperto i battenti oggi ,grazie all’acquisizione da parte del gruppo imprenditoriale che in Canavese possiede già l’hotel ristorante “Antica Zecca” di Caselle. La società ha rilevato il locale dopo essersi aggiudicata l’asta bandita dal tribunale di Torino.

In realtà si tratta di un’apertura all’insegna della sobrietà. In parte del locale sono ancora in corso i lavori di ristrutturazione. Ritorna così a vivere il Caffè che sorge nei pressi della famosa panchina di corso Vittorio Emanuele dove nel 1898, un gruppo di liceali del Massimo D’Azeglio decise di fondare la squadra di calcio Sport Club Juventus.

Negli oltre cento anni dalla sua fondazione il Caffè Platti ha ospitato personaggi illustri: da Cesare Pavese a Fernanda Pivano ed è stato uno dei punti di riferimento della cultura subalpina e italiana.

Toccherà alla nuova proprietà l’onere e l’onore di riportare in auge, dopo anni di lento declino, uno dei simboli della tradizione culturale e imprenditoriale del Piemonte.

Dov'è successo?

Leggi anche

San Francesco al Campo

/

10/12/2017

San Francesco al Campo: ritrovate vuote le casseforti rubate che contenevano le pistole della polizia locale

Le ricerche dei carabinieri hanno dato i loro frutti: le due casseforti blindate che nei giorni […]

leggi tutto...

Castellamonte

/

10/12/2017

Castellamonte: le poesie della cuorgnatese Rosanna Frattaruolo aiuteranno i bimbi vittime di violenza

Nella serata di giovedì 7 dicembre presso la sala congressi Pietro Martinetti di Castellamonte, è stata […]

leggi tutto...

Cuorgnè

/

10/12/2017

Cuorgnè: la sezione marinai ha commemorato sotto la neve i caduti periti sulle navi da guerra

Anche quest’anno la sezione cittadina dei Marinai di Cuorgnè ha voluto onorare i propri caduti: forse […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy