Torino, rapinavano i passanti con la pistola elettrica. In manette due volpianesi

Volpiano

/

02/08/2015

CONDIVIDI

La tecnica era semplice: stordivano i malcapitati con una leggera scossa elettrica e li costringevano a prelevare il denaro in un vicino bancomat

Rapinavano i passanti in pieno centro a Torino, armati di un micidiale “Taser” la pistola elettrica usata dalle forze dell’ordine di molti Paesi per immobilizzare i delinquenti.

Questa volta, paradossalmente le parti si sono invertite: ad usarle sono stati due ragazzi residenti a Volpiano, fermati l’altra sera dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Torino, nell’elegante via Garibaldi, all’incrocio con via XX Settembre. I giovani (incensurati) sono stati arrestati per concorso in rapina aggravata.

Stando alle dichiarazioni rilasciate da alcuni testimoni, la coppia ha costretto, sotto la minaccia dell’arma, tre passanti a prelevare 250 euro ad un bancomat poco distante. I carabinieri indagano per verificare se i due rapinatori hanno costretto altre vittime a prelevare loro malgrado altro denaro.

La tecnica era semplice: aggredivano il malcapitato alle spalle, lo stordivano con una leggera scarica elettrica e lo costringevano a prelevare i soldi.

Dov'è successo?

Leggi anche

22/10/2019

Infermieri, il NurSind incontra l’assessore regionale Icardi: “Personale a livelli minimi”

Incontro positivo e costruttivo quello che si è svolto martedì 22 ottobre tra i rappresentanti del […]

leggi tutto...

22/10/2019

La Filarmonica Rivarolese in concerto a Salussola diretta, per la prima volta, dal maestro Berrino

La Filarmonica Rivarolese, diretta dal maestro Lucas Berrino, si esibirà in concerto a Salussola domenica 27 […]

leggi tutto...

22/10/2019

Alpette: pensionato 82enne scivola e cade in un dirupo. E’ grave alle Molinette di Torino

È caduto in un dirupo mentre stava camminando, con ogni probabilità, lungo un sentiero. A salvarlo […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy