Terribile incidente all’ingresso di Caluso: due bambini trasportati in ospedale in eliambulanza

Caluso

/

28/08/2017

CONDIVIDI

Le cause che hanno originato lo spaventoso incidente sono da appurare. Ferite anche tre donne. Nessuno è in pericolo di vita

Due bambini feriti e ferite anche le occupanti di due auto che si sono scontrate poco dopo le 18,00 a Caluso nei pressi dell’impianto semaforico situato all’incrocio tra via Circonvallazione e via Piave. La dinamica del gravissimo incidente che ha coinvolto una Fiat 600 e una Fiat Grande Punto, è ancora in via di accertamento.

Due bambini (un maschietto di due anni e una femminuccia di 3) sono stato trasportati a bordo dell’eliambulanza del 118 all’ospedale infantile “Regina Margherita” di Torino.

Sulla Fiat 600 viaggiavano due donne: Stefania D. di Bairo e Fabiola R. , abitante a Torino. Sull’auto viaggiavano i due bambini figli di Fabiola R. La Fiat Grande Punto era condotta da Letizia T., 28 anni, residente a Macerata.

Sul luogo dell’incidente stradale oltre a quello del 118 è atterrato anche quello di vigili del fuoco e i pompieri di Ivrea e Montanaro, due ambulanze della Croce Rossa e i carabinieri del nucleo radiomobile di Chivasso che hanno effettuato i rilievi necessari insieme agli agenti della polizia municipale per ricostruire la dinamica del sinistro. Nessuno dei feriti è grave.

Dov'è successo?

Leggi anche

07/07/2020

Coronavirus: finora in Piemonte 4mila 107 decessi. Crescono i guariti. 5 i nuovi contagiati

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che alle 17,00 di oggi, martedì 7 luglio, i […]

leggi tutto...

07/07/2020

Chivasso: caschi, tute protettive e guanti al personale. Ecco come la Lilt ha aiutato l’ospedale

Una grande catena solidale che ha consentito di donare all’ospedale di Chivasso 9mila guanti, 600 mascherine […]

leggi tutto...

07/07/2020

Sanità: arriva l’infermiere di famiglia che affiancherà il medico di base nella cura dei pazienti

Affiancherà il medico di famiglia per assicurare una migliore assistenza sanitaria ai pazienti. È l’infermiere di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy