Strambino: è morto in ospedale, dopo 10 giorni di agonia, l’anziano di 88 anni investito da uno scooter

Strambino

/

24/09/2018

CONDIVIDI

Inutili gli sforzi dei medici. Il trauma cranico riportato nell'incidente era troppo grave. Disposta l'autopsia

E’ morto in ospedale a Ivrea dopo 10 giorni di agonia: Antonio Di Cristoforo, 88 anni, investito da uno scooter: nonostante gli sforzi dei medici i traumi riportati hanno avuto la meglio provocando il decesso dell’uomo. Le sue condizioni di salute sono andate via via pegiorando. Antonio Di Cristoforo era stato investito sulla strada statale 26 della Valle d’Aosta a Strambino poco dopo essere uscito, lo scorso 10 settembre, dalla casa di riposo nella quale era ospite dal 2016.

A investire il pensionato era stato un uomo di 50 anni residente a Mercenasco che stava viaggiando in sella a uno scooter Piaggio 500. Ad effettuare i rilievi sono stati gli egenti della polizia municipale di Strambino. La procura di Ivrea ha disposto l’autopsia della vittima.

Il pensionato era stato immediatamente soccorso dal personale sanitario del 118 ma nonostante la tempestività dei soccorsi il grave trauma cranico riportato nella caduta causata dall’urto ha avuto la meglio.

Dov'è successo?

Leggi anche

05/06/2020

Ceresole: il paese accoglie gratuitamente 150 infermieri e medici che hanno combattuto il Covid

Ceresole Reale è un piccolo comune. Un centro abitato in Valle Orco di 167 abitanti che […]

leggi tutto...

05/06/2020

Piemonte: scattano le denunce per la “bufala” sulle mascherine tossiche distribuite dalla Regione

“La Regione Piemonte sta procedendo a denunciare per procurato allarme quanti hanno dato visibilità all’ignobile accusa […]

leggi tutto...

05/06/2020

Coronavirus in Piemonte: negli ospedali si svuotano e chiudono i reparti Covid. Ma risalgono i contagi

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che oggi, venerdì 5 giugno, i pazienti virologicamente […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy