Speciale Occupazione: Synergie Italia è al fianco dei giovani nell’alternanza scuola-lavoro

Ivrea

/

10/04/2016

CONDIVIDI

La società collabora, tra gli altri con il liceo Gramsci di Ivrea, attraverso un percorso formativo che prevede la facilitazione dell'inserimento nel mondo professionale

Si chiama alternanza scuola-lavoro ed è una delle novità introdotte nel sistema scolastico nazionale dal decreto della “Nuova Scuola” varato dal governo nel 2017. Il provvedimento prevede, allo scopo di incrementare le opportunità di lavoro e le capacità di orientamento degli studenti, l’obbligo di aderire a percorsi di alternanza scuola e lavoro nel corso dell’anno scolastico 2015/2016.

Una strategia che Synergie Italia appoggia con convinzione, in considerazione del fatto che lo spirito che anima l’iniziativa, è quello di facilitare il primo approccio degli studenti con il mondo del lavoro. Un approccio che sia funzionale alle tappe di vita che i ragazzi si troveranno a dover affrontare, sia dal punto di vista formativo che da quello professionale. Il connubio tra studio ed esperienza lavorativa, produce a tutti gli effetti, una consapevolezza che le mutate dinamiche dal sistema del lavoro oggi richiedono. Il decreto della “Buona Scuola” prevede, in sintesi, che nell’ultimo triennio siano attivati percorsi di alternanza per almeno 400 ore complessive negli istituti tecnici e professionali e di almeno 200 ore nei licei.

Attraverso il progetto #Scuola#Orientamento#Lavoro, Synergie Italia può mettere a disposizione dei ragazzi la sua consolidata esperienza del mercato del lavoro. Il progetto si focalizza sull’orientamento professionale e propone agli studenti un percorso triennale che è utile a formare la loro identità personale e sociale. L’obiettivo è di fornire ai ragazzi gli strumenti per autorealizzarsi prendendo coscienza di ciò che il mercato del lavoro può offrire a ognuno di loro. E’ questo percorso che Synergie ha proposto, con successo, agli studenti del Liceo Gramsci di Ivrea. E grazie alle informazioni che è possibile acquisire attraverso l’applicazione di questo progetto inserito, nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro, i giovani possono disporre di elementi reali relativi al mondo del lavoro in modo da disporre delle necessarie informazioni sul mondo del lavoro e delle professioni, oltre che sulle opportunità formative offerte dal contesto locale (Provincia o Regione) o da quello più esteso come quello italiano e europeo.

Oltre a ciò è possibile imparare a conoscersi,  a prendere atto delle proprie attitudini, interessi, sui propri punti deboli e le competenze acquisite. I laboratori informativi sono incentrati sulle testimonianze di imprese operanti nei settori strategici del “made in Italy” e organizzati in base alla vocazione produttive del territorio. Non bisogna inoltre dimenticare che il progetto prevedo lo sviluppo delle capacità di relazione interpersonale e il lavoro di gruppo mentre la consulenza operativa individuale consentirà ai partecipanti, di sperimentare una situazione analoga al colloquio di selezione in un contesto controllato e guidato dal tutor. L’ultimo passaggio che caratterizza il percorso formativo, si propone di sensibilizzare i giovani sull’utilizzo del social network allo scopo di promuovere al meglio la propria immagine.

I progetti sono articolati tra formazione formativa svolta nelle aule scolastiche e periodi di apprendimento in realtà lavorative e professionali. Le istituzioni scolastiche collaboreranno attivamente con i tutor messi a disposizione dalle imprese o dagli enti che collaborano al progetto.

Al termine del percorso sarà la dirigenza d’istituto a effettuare una valutazione la bontà dei risultati raggiunti e la qualità delle competenze acquisite dagli studenti ai quali saranno consegnati certificati di competenze, attestati di frequenza e crediti formativi. In questo particolare contesto Synergie Italia, per quanto riguarda in particolare il Piemonte, ha aderito al progetto di implementazione dei percorsi di alternanza promosso nel protocollo di intesa sottoscritto il 22 febbraio 2016, tra l’Unione Industriale di Torino e l’Ufficio Scolastico Regionale.

Dov'è successo?

Leggi anche

09/12/2019

Il Gran Paradiso? Per il portale turistico “Holidu” è uno dei parchi nazionali più belli d’Italia

Il Parco Nazionale Gran Paradiso si è classificato al terzo posto della classifica dei Parchi Nazionali […]

leggi tutto...

09/12/2019

Mercatini, premiazioni dei giovanissimi atleti e gran Concerto: a Volpiano il Natale sarà ricchissimo

Domenica 15 alle 9,00 in piazza Madonna delle Grazie viene allestito il presepe itinerante, con processione […]

leggi tutto...

09/12/2019

Chivasso: i Babbi Natale guidano i Tir illuminati per il Natale. Ressa di bambini per salire a bordo

In giro sulle modernissime cabine del Tir guidati dai Babbi Natale non ha prezzo: ne sanno […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy