Settimo Vittone, con i “Velo-Ok” vita dura per gli automobilisti indisciplinati

Settimo Vittone

/

02/08/2015

CONDIVIDI

Molti comuni hanno scelto di installare i totem sulle strade maggiormente trafficate e parecchi altri ne seguiranno l'esempio. I cilindri possono ospitare l'autovelox soltanto in presenza dei vigili urbani

Tempi duri per gli automobilisti indisciplinati. Quasi tutti i comuni del Canavese stanno installando nei centri abitati i “Velo-Ok” i totem arancioni che possono ospitare, solo in presenza di una pattuglia di vigili urbani o della polizia municipale, l’autovelox.

I “Velo-Ok” offrono un doppio vantaggio: costi contenuti, facilità d’uso e vita dura per chi ama correre un po’ troppo anche dove esiste un limite di velocità. Anche il comune di Settimo Vittone ha deciso di adottare questa soluzione: entro la fine del mese di agosto installerà 5 impianti lungo la statale 26 che conduce in Val d’Aosta: una strada sui quali si sono verificati, anche di recente, incidenti mortali.

L’autovelox sarà installato di volta in volta su uno dei totem. L’uso dei “Velo-Ok” è diffuso da tempo: Castellamonte ne ha installati ben 6 (uno per ogni ingresso della città). Anche Rivarolo ha installato sull’ex statale 460 i totem arancioni. I dissuasori sono presenti anche sulle strade di Ivrea, Caluso, Salassa e San Ponso. Presto seguiranno l’esempio di Settimo Vittone anche Ceresole Reale, Locana e molti altri comuni canavesani.

L’obiettivo non è soltanto quello di fare “cassa” ma di garantire una maggiore sicurezza su arterie stradali segnate da dolore e morte.

Dov'è successo?

Leggi anche

19/08/2019

Volpiano, a ottobre finalmente la gara d’acquisizione di Comital e Lamalù. Fine dell’incubo?

Il conto alla rovescia è già iniziato: tra 45 giorni si aprirà ufficialmente la gara per […]

leggi tutto...

19/08/2019

Chivasso: è tutto pronto per la fantasmagorica festa patronale del “Beato Angelo Carletti”

La Città di Chivasso si appresta a festeggiare il suo Santo Patrono Beato Angelo Carletti nel […]

leggi tutto...

19/08/2019

Cade dal sollevatore in casa di riposo durante uno spostamento. Grave una pensionata di 96 anni

E’ ancora ricoverata in prognosi riservata all’ospedale di Chivasso l’anziana di 96 anni vittima di un […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy