Service dei Rotary Club di Cuorgnè, Canavese e di Ivrea, per alleviare la solitudine degli anziani

Rivarolo Canavese

/

21/11/2017

CONDIVIDI

L'iniziativa organizzata dai Rotary Club Cuorgnè e Canavese e del Rotary Club Ivrea, sarà illustrata nel corso di un convegno che avrà luogo il prossimo sabato 25 novembre alle 9,30 nella chiesa di san Francesco d'Assisi a Rivarolo Canavese

E’ stato denominato “Rompere la Solitudine” Il service del Rotary Cub Cuorgnè e Canavese a favore degli ospiti di alcune Case di riposo di Agliè, Castellamonte, Cuorgnè, Ivrea, Locana e Rivarolo Canavese. Il service avviato dai due sodalizi, affronta il problema della solitudine nella terza età e l’impegno consiste nel fornire l’opportunità ad alcune Case di riposo che partecipano al progetto, di attivare un percorso di pet teraphy cinofila per gli ospiti presenti nelle loro strutture. L’iniziativa organizzata dai Rotary Club Cuorgnè e Canavese e del Rotary Club Ivrea, sarà illustrata nel corso di un convegno che avrà luogo il prossimo sabato 25 novembre alle 9,30 nella chiesa di san Francesco d’Assisi a Rivarolo Canavese.

Il convegno, dedicato ai “Percorsi della Fede in Canavese” è patrocinato dalla Diocesi di Ivrea, dall’Assessorato alla Cultura della Regione Piemonte e dei comuni che ospitano le Case di riposo interessate e coinvolte nel progetto. Il convegno, tra l’altro, rientra nell’ambito del progetto “Canavese Discovery 2017”, In programma le prolusioni di Adele Rovereto sul Convento di san Bernardino a Ivrea e Riccardo Poletto sulla chiesa e convento di san Francesco a Rivarolo mentre Giovanni Bertotti si soffermerà sul Santuario di Belmonte.

Nella fattispecie Canavese Discovery è un elegante e piacevole sito web in continua evoluzione. Qui i percorsi della fede, le chiese, le pievi, le cappelle, le cattedrali, abbazie e santuari che si aggiungono ai percorsi delle alte vette, delle realtà produttive nella lavorazione dei metalli. I valori di sostenibilità, è stato spiegato, di comunità, know how, di resilienza in percorsi alternativi ai classici itinerari. Ma questo non è tutto: con #canavesepdf2017, il Visual Storytelling Contest è lo strumento con il quale raccontare una storia con immagini legate a “Percorsi della Fede”: un’iniziativa che è divenuto un obiettivo da perseguire per studenti e docenti delle scuole secondarie di secondo grado e agenzie formative del territorio canavesano, dei rotariani e rotaractiani del Distretto 2031 del Rotary International.

A proposito della solitudine, con la quale tanti anziani devono fare i conti, il grande scrittore Cesare Pavese scriveva: “tutto il problema della vita è questo: come rompere la propria solitudine, come comunicare con gli altri”.
Un progetto di grande respiro, all’insegna della solidarietà, al servizio della comunità: ossia di quello che è uno dei valori fondanti del Rotary Club International.

Dov'è successo?

Leggi anche

17/02/2020

Atletica leggera: Davide Favro ai Campionati Italiani Indoor conquista un prestigioso 7° posto

È tornato a competere con i migliori Davide Favro ed ai Campionati italiani Indoor Junior/Promesse ha […]

leggi tutto...

17/02/2020

Sanità: chi chiama il 112 può collegarsi in videochat con gli operatori della centrale di emergenza

Sanità: chi chiama il 112 può collegarsi in videochat con gli operatori della centrale di emergenza. […]

leggi tutto...

17/02/2020

Rivara: commozione in Canavese per la scomparsa dell’imprenditore edile Francesco Anglesio

Si è spento all’età di 79 anni, all’ospedale di Ciriè dopo una lunga malattia, l’imprenditore Francesco […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy