San Maurizio: concerto d’organo in chiesa nell’ambito della rassegna musicale “Organalia”

05/04/2018

CONDIVIDI

Alla consolle dell’organo Vittino Vegezzi Bossi del 1912, strumento a trasmissione pneumatico-tubolare, si esibirà Stefano Marino, organista presso la Cattedrale Metropolitana di Torino

Il concerto di Organalia 2018 a San Maurizio Canavese che si terrà Sabato 14 aprile alle 21, 00 nella chiesa parrocchiale di San Maurizio Martire (via Bertone, 13), vedrà alla consolle dell’organo Vittino Vegezzi Bossi del 1912, strumento a trasmissione pneumatico-tubolare, l’organista torinese Stefano Marino. Nato a Torino nel 1988, ha intrapreso lo studio della musica sotto la guida dei maestri M. Palazzo e A. Montuschi, e ha successivamente approfondito la sua formazione presso il Liceo Magistrale e la classe di Organo e Composizione Organistica dei Conservatori di Torino e Alessandria, conseguendone i rispettivi diplomi. Già allievo di L. Fornero, G. Cagnani e G. Gai, Stefano Marino ha partecipato a diverse masterclass tenute da L. Lohmann, L. Robilliard, S. Kagl e M. Nosetti. È organista titolare della chiesa di S. Giovanni Evangelista, organista assistente al grande organo Zanin del Santuario di Santa Rita in Torino, dal 2013 è organista presso la Cattedrale Metropolitana di Torino.

Il concerto, a carattere antologico, verrà aperto dal Rigaudon, danza vivace di origine provenzale, scritto dal compositore francese dell’età barocca André Campra, nella trascrizione per organo della celeberrima concertista americana Diane Bish. A seguire, si potrà ascoltare una Partita, cioè una suite di brani che il compositore Emanuele Carlo Vianelli, organista titolare del Duomo di Milano, ha sviluppato sul tema del canto di Avvento O Heiland reiß die Himmel auf [O Salvatore squarcia il cielo]. Di notevole potenza espressiva sarà il terzo brano di questo interessante concerto: si tratta della Pieza Sinfónica del compositore basco, nativo di San Sebastian, allievo di Vincent d’Indy, José María Usandizaga. La parte centrale dell’appuntamento che, vale la pena sottolineare, consentirà al pubblico l’ascolto di uno strumento pneumatico tubolare, sarà occupata da Prayer del franco-americano René Louis Becker e dal grandioso Terzo Corale in La minore del sommo Cèsar Franck.

Verso la conclusione del concerto che si svolge in collaborazione con il Comune di San Maurizio Canavese e con l’Associazione Amici di San Maurizio, Stefano Marino eseguirà due brani di compositori alsaziani: la Toccata in La minore di Aloÿs Claussmann, Prière a Notre Dame di Léon Boëllmann e, infine, del bretone Jean Langlais, Incantation pour un jour saint.

L’ingresso a offerta libera. Per ogni ulteriore informazione: www.organalia.org; per eventuali comunicazioni: info@organalia.org

 

Dov'è successo?

Leggi anche

18/10/2019

Pont Canavese: riprendono le ricerche per risolvere il “giallo” della scomparsa di Elisa Gualandi

Svanita nel nulla: il “giallo” che circonda la scomparsa di Elisa Gualandi, 54 anni, impiegata al […]

leggi tutto...

18/10/2019

Piemonte e Canavese: 35 milioni dal ministero dell’Ambiente contro il rischio idrogeologico

Sono quasi 35 i milioni di euro assegnati dal Ministero dell’Ambiente al Piemonte per la mitigazione […]

leggi tutto...

18/10/2019

Il Canavese al Rallylegend di S. Marino: l’equipaggio Diaco-Sparvieri conquista il 3° posto di classe

Successo canavesano al Rallylegend di San Marino. L’equipaggio canavesano Diaco-Sparvieri, firmato Team Fast Drivers, ha conseguito […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy