San Maurizio Canavese: la figlia annuncia le sue nozze e il padre tenta il suicidio con una bombola di gas

San Maurizio Canavese

/

28/10/2016

CONDIVIDI

L'uomo, 52 anni, sperava che la figlia di 26 troncasse la relazione con l'uomo con il quale conviveva da sette anni

La vicenda di cronaca ha dell’incredibile: la figlia annuncia al padre di 52 anni la sua intenzione di convolare a giuste nozze con il suo fidanzato dopo ben sette anni di convivenza e il genitore tenta il suicidio perché non condivide l’intenzione della ragazza. E’ accaduto qualche giorno fa a San Maurizio Canavese. Dopo che la ragazza di 26 anni ha annunciato al genitore la sua intenzione di sposarsi, questi ha preso una bombola di gas, l’ha introdotta all’interno dell’abitacolo della sua auto, si è allontanato di qualche centinaio di metri dall’abitazione e ha aperto la valvola con l’evidente intenzione di fare in modo che il gas invadesse tutto l’abitacolo e facesse esplodere l’automobile.

Il tentato suicidio ha avuto luogo a pochi metri da casa. A salvarlo in extremis sono stati i carabinieri avvertiti dalla moglie che aveva visto il marito allontanarsi recando con sé la bombola di gas. I militari lo hanno rintracciato, hanno fatto in modo che scendesse dall’auto e hanno provveduto a mettere in sicurezza l’area circostante. Nessuno in famiglia avrebbe mai pensato che di fronte alla decisione della figlia l’uomo potesse mettere in atto un gesto così eclatante e insensato anche se l’uomo aveva espresso in più occasioni la sua disapprovazione nei confronti di quella relazione sentimentale. La sua speranza era quella, probabilmente, che la figlia troncasse il suo rapporto con il convivente.

Dov'è successo?

Leggi anche

25/01/2020

Sparone: accordo raggiunto alla Mtd. Salvi 35 dipendenti che avrebbero dovuti essere licenziati

Proprio quando si pensava che la situazione fosse irrimediabilmente compromessa, alla Mtd di Sparone è stato […]

leggi tutto...

25/01/2020

Chivasso: aumenta il consumo di droga a scuola e il preside fa scattare il blitz dei carabinieri

La droga entra a scuola e il preside richiede l’intervento dei carabinieri. È accaduto a Chivasso […]

leggi tutto...

25/01/2020

Ivrea: spacciava droga agli studenti e aveva chiesto asilo politico. In manette 18enne mediorentale

I carabinieri della Compagnia di Ivrea proseguono nell’incessante attività di contrasto al delicato fenomeno dello spaccio […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy