Romano Canavese: il cardinale Tarcisio Bertone travolto dallo scandalo del super attico

Romano Canavese

/

01/04/2016

CONDIVIDI

L'alto prelato non risulta indagato. Lo sono stati, invece, l'ex presidente e l'ex segretario della Fondazione "Bambin Gesù". I lavori sarebbero stati finanziati anche con il contributo dell'otto per mille

Non è ancora passata la bufera che rischia di travolgere l’ex segretario di Stato del Vaticano, il cardinale Tarcisio Bertone originario di Romano Canavese. Papa Francesco vuol veder chiaro sul lussuoso super attico di 300 metri quadrati che sarebbe stato ristrutturato utilizzando anche i fondi destinati all’ospedale “Bambin Gesù” di Roma. L’alto prelato non è indagato, ma la procura ha iscritto nel registro degli indagati l’ex presidente della Fondazione che amministra l’ospedale Giuseppe Profiti e l’ex tesoriere Massimo Spina. L’accusa è di peculato con l’uso illecito di fondi in denaro.

L’inchiesta giudiziaria avrebbe evidenziato che i lavori furono fatturati non alla società che ha eseguito i lavori di restauro, ma a una holding finanziaria che ha sede a Londra e che sarebbe controllata da un amico personale del potente cardinale Bertone. In sostanza: i soldi che i fedeli hanno versato attraverso l’otto per mille per migliorare l’assistenza ai bambini ricoverati nella struttura ospedaliera, sarebbero invece stati impiegati anche nella lussuosa ristrutturazione, per il comfort personale di Tarcisio Bertone che continua a negare di essere stato a conoscenza dei fatti. Fanno sapere i legali dell’ex cardinale di Stato: «Il cardinal Tarcisio Bertone ribadisce di non aver mai dato indicazioni, o autorizzato, la Fondazione Bambino Gesù ad alcun pagamento in relazione all’appartamento da lui occupato e di proprietà del Governatorato».

Dal canto suo l’attuale presidente della Fondazione “Bambin Gesù” che ha dichiarato  all’agenzia di stampa Ansa. “Stiamo seguendo questa vicenda in stretto raccordo con la Santa Sede. Abbiamo a suo tempo consegnato tutte le carte a nostra disposizione al promotore di giustizia del Vaticano e aspettiamo i risultati dell’inchiesta”. La vicenda sembra essere desinata a rivelare altri, inquietanti scenari.

Dov'è successo?

Leggi anche

21/08/2019

La crisi minaccia il mercato della frutta. Confagricoltura: “Salviamo un settore già penalizzato”

“In Piemonte abbiamo una produzione frutticola d’eccellenza, apprezzata in Italia e all’estero. Ciò che dobbiamo cercare […]

leggi tutto...

21/08/2019

Rivarolo Canavese: il Comune spende 100 mila euro per rifare la copertura dell’ala sud del Castello Malgrà

Centomila euro per rifare la copertura situata nei pressi del camminamento merlato del castello Malgrà: è […]

leggi tutto...

21/08/2019

Ivrea, ragazza di 17 anni denuncia: “Il branco mi ha stuprata nel centro sociale”. Indaga la procura

Ha soltanto 17 anni la ragazza che ha denunciato di essere stata vittima di uno stupro. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy