Rivarolo, parte la sperimentazione della nuova viabilità cittadina

10/07/2015

CONDIVIDI

Nuovi sensi unici per migliorare il flusso del traffico nel centro cittadino e, da settembre, riprende l'area pedonale allargata

Al momento si tratta soltanto di una sperimentazione ma che rientra, se i rivarolesi mostreranno il loro gradimento, in un contesto di una radicale modifica dell’attuale piano del traffico.

L’Amministrazione Rostagno sta lavorando da tempo allo studio relativo all’istituzione di alcuni sensi unici teso alla realizzazione di un più complesso piano del traffico. Modifiche rese necessarie dal fatto che il piano del traffico in vigore risale al 2005 e non risponde più alle mutate esigenze della circolazione stradale cittadina.

L’istituzione dei nuovi sensi unici ha l’obiettivo di rendere più agevole il flusso del traffico automobilistico in corso Torino, principale arteria stradale di Rivarolo. L’obiettivo finale è quello di evitare code e, soprattutto, quello di maggiormente garantire l’incolumità dei pedoni. In questo senso la chiusura serale traffico delle centralissime via vrea e via Farina, ha prodotto risultati positivi e riscosso il beneplacito della popolazione.

Questi nuovi sensi unici: via Merlo passa dal doppio senso di marcia diventa a senso unico in direzione frazione Argentera fino alla rotonda di via Gallo Pecca, proprio di fronte alla caserma dei carabinieri. Diverso il discorso per via Reyneri, dove oggi è consentito il transito alle auto verso la periferia: il nuovo piano prevede l’inversione del senso di marcia per consentire l’immissione degli automezzi in corso Torino.

E poi ci sono i provvedimenti adottati dopo l’ultimo incidente mortale in piazza Chioratti che è costato la vita ad una conosciutissima commerciante rivarolese: è previsto il divieto di transito ai camion che superano tre tonnellate e mezzo in Via Reyneri e via Merlo nel tratto compreso tra corso Torino e via Gallo Pecca.

La chiusura nelle ore serali del cuore del centro storico cittadino contribuiscono, tra l’altro, a migliorare la qualità dell’aria. Da settembre, dopo la pausa agostana, riprenderà la sperimentazione dell’area pedonale allargata.

 

Dov'è successo?

Leggi anche

Pont Canavese

/

19/04/2019

Pont: si demolisce un fabbricato per allargare la sede stradale. I due lotti costeranno 900 mila euro

Procedono i lavori sulla strettoia di Pont Canavese, dove è iniziata la demolizione di un edificio […]

leggi tutto...

Volpiano

/

18/04/2019

Volpiano: aperte fino al 6 maggio le iscrizioni ai centri estivi per gli allievi delle scuola primaria

Sono aperte le iscrizioni ai centri estivi di Volpiano, per scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di […]

leggi tutto...

Ivrea

/

18/04/2019

Cede il soffitto dell’emodinamica a Ivrea: il Pd spinge per il nuovo ospedale canavesano

Dopo il cedimento della controsoffitattura del reparto di emodinamica a causa di un’infiltrazione d’acqua, si torna […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy